Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Soffri d'insonnia? Parlane con il tuo medico!

Nasce la Guida del Sonno

di
Pubblicato il: 16-03-2010

In occasione della Giornata Mondiale del Sonno del 19 marzo, nasce una Guida pratica per aiutare chi soffre di insonnia a ritrovare notti serene.

Nasce la Guida del Sonno © Photos.com Sanihelp.it - Per chi non riesce ad addormentarsi e per chi si trova sveglio nel bel mezzo della notte e non riesce a riprendere sonno, la soluzione è una sola: parlarne con il proprio medico. Per evitare che la situazione peggiori, per non abusare di farmaci e soprattutto per non trovarsi schiacciato dalle conseguenze della carenza di sonno.

Perché l’insonnia non pesa solo di notte ma influenza in modo negativo anche le attività del giorno: aumenta il rischio di incidenti alla guida e sul lavoro, fa calare il rendimento scolastico e lavorativo, incide negativamente sulla qualità della vita, mette a rischio cuore e arterie, aumenta il pericolo di sviluppare depressione e altre malattie psichiche e metaboliche. Questo il messaggio che viene dagli esperti in occasione della Giornata Nazionale del Dormiresano, che si celebra il 19 marzo.

Per fronteggiare al meglio l’insonnia gli specialisti dell’AIMS (Associazione Italiana Medicina del Sonno) e i medici della SIMG (Società Italiana di Medicina Generale) hanno messo a punto congiuntamente una Guida pratica per la gestione dell’insonnia che verrà messo a disposizione di tutti i medici italiani.

Fondamentale, a detta degli esperti, è che chi soffre d’insonnia si rivolga al proprio medico: sia perché la patologia non è sempre la stessa ma assume connotazioni differenti nelle diverse persone, sia perché solo il medico può definire con precisione l’approccio terapeutico ottimale per ogni singolo caso.

«Prima di tutto occorre indagare a fondo, per capire le caratteristiche dell’insonnia – spiega Gian Luigi Gigli, Presidente AIMS - C’è chi ha difficoltà ad addormentarsi, chi non riesce a mantenere un sonno continuo, chi si risveglia troppo presto, chi non si sente riposato nonostante dorma a sufficienza».

«Il medico di famiglia deve diagnosticare il tipo d’insonnia per informare il paziente sugli stili di vita più indicati e sulle opportunità terapeutiche più idonee per il suo caso specifico – commenta Claudio Cricelli, Presidente SIMG - Ed è sempre lui che deve inviare il paziente al centro di medicina del sonno, nel caso in cui per esempio non si verifichi una corretta risposta alle terapie, si sospettino malattie specifiche, come la sindrome delle apnee notturne, o altre condizioni cliniche gravi».

Intanto gli esperti dell’Istituto neurologico Carlo Besta di Milano ricordano 13 regole di igiene del sonno, cioè accorgimenti nelle abitudini di vita che possono aiutare a correggere importanti disturbi del sonno come insonnia e russamento, limitando il ricorso ai farmaci.

1. Limitare il tempo passato a letto a quello effettivamente necessario per dormire
2. Evitare di usare il letto per guardare la tv, mangiare, lavorare o studiare
3. Mantenere un orario di sonno più regolare possibile, sia per l’orario di addormentamento che per quello del risveglio
4. Limitare il sonno del mattino anche se si è dormito poco di notte
5. Evitare di andare a letto se non si ha sonno: il sonno non può essere forzato
6. Rispettare orari regolari per i pasti
7. Evitare pasti pesanti alla sera; questi rendono difficile la digestione e ritardano l’addormentamento
8. Evitare l’uso inappropriato e l’abuso di farmaci ipnotici (sonniferi)
9. Evitare il consumo di caffeina, di alcol e di tabacco nelle ore serali
10. Fare esercizio fisico durante la giornata, evitando, al contrario, le ore serali per attività fisiche intense
11. Controllare attentamente l’ambiente della camera da letto: rumore, temperatura, umidità e luminosità sono fattori che influiscono molto sul sonno
12. Limitare i pisolini durante il giorno, e non effettuarne in orari troppo avanzati nel pomeriggio poiché questi influiscono negativamente sul sonno della notte
13. Evitare di addormentarsi la sera dopo cena davanti alla TV


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Giornata Mondiale del Sonno

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti