Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Salute in tv: il caso Morgan fa parlare di psiche e droga

di
Pubblicato il: 16-03-2010
Sanihelp.it - Nel mese di febbraio la tematica maggiormente trattata in tv in ambito salutistico è stata il benessere psichico delle persone. Questi i risultati del progetto Agi-Codacons denominato Sentinelle della salute, finalizzato a monitorare dati e notizie sulle abitudini, le conoscenze e le necessità dei cittadini in materia di salute.

A differenza del mese precedente che ha visto – sulla scia della tragedia di Haiti - il tema bambini in primo piano, a febbraio il panorama televisivo è stato inflazionato da psicologi, psichiatri e psicoterapeuti, chiamati in causa allo scopo di affrontare argomenti legati alla dipendenza dalle droghe e patologie psichiche varie.

Circostanza da ricollegare al fatto che a febbraio l’argomento salito agli onori della cronaca è stato il caso Morgan, dopo le dichiarazioni del cantante sull’uso di stupefacenti che gli sono valse l’esclusione dal Festival di Sanremo. Ben il 26% delle trasmissioni che hanno trattato di salute si sono soffermate lungamente sulla questione del benessere psichico delle persone.

Rimane poi sempre molto alta la percentuale delle puntate dedicate all'alimentazione: a febbraio il 23%. Il 12% dei programmi monitorati ha dedicato spazio alla chirurgia estetica e alla cosiddetta estetica intelligente.

Rispetto al mese precedente, il mese di febbraio si distingue perché ha fatto il suo ingresso nelle puntate monitorate l'argomento dei disastri ecologici, strettamente legati però alle conseguenza dannose che possono provocare ai singoli individui: inquinamento atmosferico e delle acque, frane, terremoti (10%).

Altri argomenti da segnalare sono l'eutanasia (presente nel 7,6% delle puntate) sulla scia della canzone portata a Sanremo da Povia, e l'aiuto ai bambini malati (6%) .


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Codacons

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti