Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Monterosa Ski

Al via i Giochi Mondiali Militari Invernali

di
Pubblicato il: 23-03-2010

Dal 20 al 25 marzo 2010 si terrà la prima edizione dei Giochi Mondiali Militari Invernali, in gara circa 800 atleti provenienti da quaranta paesi, nel comprensorio Monterosa Ski

Al via i Giochi Mondiali Militari Invernali © Rete Sanihelp.it - I Giochi Mondiali Militari sono delle vere e proprie olimpiadi riservate ad atleti militari di tutto il mondo. Nati nel 1995, sono organizzati ogni quattro anni dal Consiglio Internazionale dello Sport Militare (CISM). Il grande successo di questo evento ha spinto ad affiancare all’edizione estiva anche quella invernale dedicata agli Sport della Montagna. La Valle d’Aosta ha raccolto la sfida e si è candidata per ospitare questa manifestazione, potendo contare sulle notevoli capacità organizzative a livello sportivo, e sulle particolarità dell’ospitalità, la sua storia e tradizione.
La prima edizione dei Giochi Mondiali Militari Invernali dal 20 al 25 marzo vedrà in gara circa 800 atleti impegnati in avvincenti discipline:

Sci alpinismo: una disciplina nata sulle Alpi dalla fusione di tecniche proprie dello sci alpino con altre derivate dall'alpinismo per soddisfare l'esigenza di muoversi in alta montagna, superando sensibili dislivelli, durante la stagione invernale.

Sci alpino: la tecnica dello slalom, lo stile del gigante: una o due manche per una lotta mozzafiato contro il tempo. Il dislivello varia dai 300 ai 450 metri per la parte maschile e dai 300 ai 400 metri per la femminile. La gara si disputa in due manche sulla stessa pista, ma con differenti tracciati: vince l'atleta che ottiene il miglior tempo dopo la somma dei tempi delle due manche. Le piste delle gare di slalom sono piuttosto ripide, con neve spesso ghiacciata artificialmente per evitare il prematuro deterioramento del manto così bruscamente sferzato dalle lamine degli sci.

Sci di orientamento: gli atleti, utilizzando tecniche e attrezzature da sci di fondo, devono compiere un percorso predefinito caratterizzato da punti chiamati lanterne con l'aiuto esclusivo di una bussola e di una cartina topografica a scala ridotta che contiene particolari del luogo da percorrere.

Biathlon: uno sport olimpico che combina lo sci di fondo a tecnica libera e il tiro con una carabina di piccolo calibro. Nel biathlon i partecipanti competono in due prove: il tiro a segno con carabina e lo sci di fondo. In questo momento è uno tra gli sport più seguiti tra quelli invernali. Richiede condizioni fisiche di resistenza e forza e capacità di concentrazione e abilità tecniche. Al termine di ogni giro gli atleti devono effettuare una sessione di tiro, di cinque colpi, al poligono.

Sci di fondo: le tecniche di sciata sono due, la tecnica classica e la tecnica libera Nella prima si gareggia con andatura a sci paralleli, senza mai abbandonare o deviare dagli appositi binari tracciati sulla pista. La tecnica libera consente allo sciatore di scegliere i movimenti da compiere e il tipo di andatura.

Arrampicata sportiva: l’obiettivo degli arrampicatori sportivi è il superamento dei percorsi su roccia con difficoltà sempre crescenti senza l’aiuto di nessun mezzo artificiale per la progressione: le protezioni in parete, i chiodi e la corda vengono utilizzati solo per proteggersi in caso di caduta.

Short track: Le gare di short track sono rapide e spettacolari. Mentre nel pattinaggio di velocità su pista lunga gli atleti sono in coppia e le gare sono a cronometro, nello short track le gare si disputano sulle tipiche piste da hockey, con almeno quattro pattinatori per le distanze brevi (500 e 1000 m) e sei pattinatori per i 1.500 m.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
www.monterosa-ski.com

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti