Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Abbigliamento

Sempre più eco-fashion victim!

di
Pubblicato il: 23-03-2010

Anche la moda si fa etica ed ecologica: tessuti biologici, capi d'abbigliamento ottenuti da materiali riciclati e riciclabili, per la salvaguardia del pianeta.

Sempre più  eco-fashion victim! © Sxc Sanihelp.it - Si è da poco conclusa a Milano Fa’ la cosa giusta, la fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili, che ha dedicato uno spazio anche alle iniziative di moda responsabile. Un chiaro segnale di come la moda etica ed ecologica stia sempre prendendo più piede.

Non si tratta più semplicemente del riuso di abbigliamento altrui, attraverso i mercatini dell’usato e gli atelier del vintage e del riciclo: oggi aumentano i progetti che puntano a un’industria tessile sostenibile, che usa tessuti naturali biologici o che sfrutta i prodotti di uso quotidiano per ottenere nuovi capi di abbigliamento, in grado anche di prestazioni migliori in termini di resistenza e praticità.

Gli studenti della Rhode Island School of Design di Providence, negli Usa, per esempio, hanno dato vita a funzionali ed ecosostenibili stivali da pioggia ottenuti pressando con una particolate tecnologia strati di sacchetti di plastica riciclati e garza: un prodotto che oltre a essere riciclato, potrebbe rappresentare una fonte di sostentamento per i Cartoneros, cioè i raccoglitori e venditori di spazzatura riciclabile argentini.

Ma sono sempre di più anche i brand della moda che danno il via a progetti di eco-fashion. È il caso di Helly Hansen, l’azienda inventrice del primo tessuto impermeabile e del primo tessuto in pile, che si è dotata di un vero e proprio laboratorio, Ekolab, dove nascono prodotti capaci di proteggere dalle condizioni climatiche più difficili, minimizzando l’impatto della produzione sul pianeta. Sono nati così giacca e pantaloni in tessuto hard-shell, waterproof e traspirante, composto esclusivamente di bottiglie di plastica riciclata, che, una volta usurato, può essere nuovamente riciclato.

Quella del riciclo del PET è una via seguita anche da altri brand, come Rip Curl, compagnia australiana, impegnata in prima linea con il WWF, che ha recentemente presentato una giacca realizzata con 14 bottiglie di plastica riciclate.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Internet

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti