Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Dormire bene

10 consigli per un sonno di qualità

di
Pubblicato il: 27-04-2010

Il dottor Rolando Tavolieri ci racconta l'importanza di dormire bene e ci fornisce alcuni preziosi suggerimenti per migliorare il livello qualitativo del nostro riposo notturno

10 consigli per un sonno di qualità © Photos.com Sanihelp.it - Dormi serenamente o ti svegli durante la notte? I disturbi del sonno sono legati allo stress? Quali sono i comportamenti che si possono modificare per dormire meglio?
Queste sono solo alcune delle domande a cui il dottor Rolando Tavolieri (www.ti-aiuto.com), psicologo clinico, prova a dare una risposta.

La qualità del sonno è molto importante, influisce infatti sulla nostra vita quotidiana e sull’andamento delle giornate. Se dormiamo in maniera serena e tranquilla, al risveglio saremo riposati e pronti per un nuovo giorno; contrariamente, se i pensieri e le preoccupazioni condizionano il nostro sonno, al mattino saremo stanchi, affaticati e assonnati.

Proprio per questo è importante salvaguardare il sonno e un riposo notturno ottimale. Il sonno è influenzato da vari fattori, quali:
• Umore
• Esercizio fisico
Stress
• Alimentazione
• Consumo di alcol
• Una vita appagante
• Esperienze
• Pensieri
• Relazioni serene in famiglia, con il partner, con gli amici e nel lavoro.

Agire su uno o più di questi fattori, può voler dire migliorare la qualità del proprio sonno.

Chi soffre di disturbi del sonno dovrebbe tenere un diario, per comprendere quali sono i propri schemi del sonno. Per un paio di settimane si dovrebbero annotare i seguenti dati:

• Le situazioni che influiscono sul sonno: cosa hai mangiato a cena? Sei stressato? Hai svolto attività fisica?
• Il numero delle ore di sonno e quante volte ci si è svegliati durante la notte.
• Azioni che seguono lo stato di insonnia: c’è chi legge, chi beve una camomilla, chi guarda la tv, chi pratica yoga o una tecnica di rilassamento.
• Quali delle soluzioni precedenti sono risultate utili e quali no?
• Usando una scala da 1 a 10 valuta come ti senti il giorno dopo (1 = molta sonnolenza e 10= molto sveglio)
• Usando una scala da 1 a 10 valuta il tuo rendimento il giorno dopo.
Dopo qualche giorno sarai in grado di valutare la tua qualità del sonno.

Se ti senti stano e la tua vita familiare e lavorativa ne risentono, allora puoi aiutarti con questi suggerimenti:

1. Trova il tempo per rilassarti prima di dormire: prova a fare una passeggiata per scaricare lo stress accumulato durante la giornata, poi fai un bagno caldo.
2. Pratica un po’ di meditazione o yoga o una tecnica di rilassamento o training autogeno.
3. Ascolta musica rilassante.
4. Leggi un buon libro.
5. Non eccedere nelle attività quotidiane che possono arrecarti stress e tensione.
6. Fai un po’ di esercizio fisico durante la giornata, come una passeggiata in un parco o un’attività sportiva.
7. Evita tutte le bevande che contengono caffeina (come la cioccolata, il tè, il caffè, la cola, il cacao).
8. Evita di bere alcolici e di fumare.
9. La camera da letto deve avere un’atmosfera che possa trasmettere tranquillità, con colori riposanti, come il verde e il blu e deve essere silenziosa.
10. Il letto deve avere un materasso duro affinché la spina dorsale rimanga dritta e non si curvi mentre dormi.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
www.ti-aiuto.com

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti