Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Campagna informativa per la prevenzione del melanoma

Bimbi al sole: occhio ai nei!

di
Pubblicato il: 18-05-2010

Il melanoma è un tumore in aumento, anche nei bambini. Per scovarlo in tempo basta una visita. Che quest'anno si può fare gratuitamente mentre si è in vacanza, grazie al progetto MySkinCheck.

Bimbi al sole: occhio ai nei! © Sxc Sanihelp.it - Nei bambini il melanoma cutaneo, una neoplasia maligna estremamente aggressiva, è piuttosto raro ma rappresenta circa il 2% di tutti i melanomi e una frazione apprezzabile (1-3%) di tutte le malignità pediatriche, con un’incidenza in salita del 2,9% ogni anno.

Colpisce in grande maggioranza soggetti di età superiore ai 15 anni (85%) e meno frequentemente (15%) i bambini di età prepuberale, con un’incidenza nella seconda decade otto volte maggiore rispetto alla prima: 0,6 per milione nei bambini tra 0 e 10 anni e 6,3 per milione nei ragazzi tra gli 11 e i 20 anni.

Oltre il 60% dei melanomi pediatrici insorge su un nevo congenito preesistente, ma poiché nei bambini il melanoma è raro, non raramente le lesioni pigmentate vengono sottovalutate, tanto che oltre la metà dei melanomi viene diagnosticato con ritardo.

Tra le cause di questo preoccupante aumento del melanoma, c’è sicuramente l’aumento della esposizione ai raggi ultravioletti. Nei primi 18 anni di vita si verifica la maggior parte dell’esposizione al sole, e una scottatura grave raddoppia i rischi di una neoplasia cutanea in età matura. Le ricerche dimostrano che una serie di accortezze e l’uso regolare di un protettore solare in questa età riducono fino a quasi l’80 % il numero di alcuni tumori della pelle.

La strategia più importante per contrastare questa escalation è la prevenzione. Ecco quindi le 10 regole d’oro dell’esposizione sicura dei bambini al sole, redatte dal dottor Gian Marco Tomassini, Coordinatore nazionale gruppo melanoma A.D.O.I (Associazione Dermatologi Ospedalieri Italiani).

1. Tenere i lattanti e i bambini piccoli al riparo dal sole diretto, quanto più è possibile durante il primo anno della loro vita.
2. Evitare la esposizione nelle ore più calde. I raggi del sole sono più intensi tra le 10 e le 14.
3. Cercare il più possibile riparo all’ombra (sotto l’ombrellone arriva il 50% dei raggi del sole).
4. Indossare indumenti protettivi, maglietta, cappellino a visiera larga e dei buoni occhiali da sole. Ricordarsi che i tessuti sintetici e colorati proteggono più di quelli con fibre naturali (cotone). La protezione degli indumenti diminuisce se questi sono bagnati.
5. Usare sempre creme solari. Più alto è il fattore di protezione, maggiore è la garanzia offerta. Rinnovare l’applicazione a intervalli regolari. Usare creme resistenti all’acqua.

6. Ricordare che in acqua a un metro di profondità arriva il 90% dei raggi del sole.
7. Fare attenzione alle luci riflesse; molte superfici, sabbia, cemento, neve possono riflettere in maniera importante il sole. Fare attenzione alle giornate luminose, quando fino all’80 % delle radiazioni solari raggiungono la terra. Fare attenzione specialmente a certe altezze e latitudini. Dai 300 metri sul livello del mare in su, la radiazione aumenta del 4-5%. E quanto più vicini si è all’equatore, tanto più forti sono i raggi del sole.
8. Evitare l’abbronzatura artificiale con lettini, lampade e doccia abbronzanti. Le radiazioni emesse da queste sorgenti luminose, sia raggi ultravioletti A che B, possono essere pericolose e il motto che esse sono più sicure del sole è falso.
9. Prima di esporsi al sole, evitare di mettere profumi e deodoranti.
10. Dare esempio al proprio bambino. Queste regole sono valide a tutte le età!

Alla prevenzione del melanoma nei bambini è dedicata quest’anno la seconda edizione di MySkin Check, campagna informativa accompagnata da screening gratuiti dei nei promossa da La Roche-Posay con il contributo tecnico e scientifico di A.D.O.I.

Il progetto si articola in quattro iniziative, che partiranno alla fine di maggio: un tour con analisi gratuite dei nei nelle principali località balneari della penisola, nei mesi di maggio e giugno; il sito www.myskincheck.it, dove trovare consigli e approfondimenti sul melanoma; il coinvolgimento di 19 ospedali che divulgheranno nelle proprie sale d’attesa corner informativi per un totale di 95 giornate di sensibilizzazione; il coinvolgimento di oltre 1.000 farmacie che si faranno promotrici dell’iniziativa.

Per conoscere le date e le tappe del tour visitare il sito www.myskincheck.it.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
ADOI

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti