Le parole pi¨ cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Ginecologia: nuovo isteroscopio per interventi meno invasivi

di
Pubblicato il: 17-05-2010
Sanihelp.it - Uno strumento universale per un approccio al corpo femminile sempre meno invasivo: l'isteroendoscopio operativo EHS - Endo Hystero Surgery consente di intervenire per via naturale senza creare porte chirurgiche, riducendo i tempi operatori e i rischi ed estendendo le possibilità chirurgiche a operazioni prima irrealizzabili.

A inventare l'innovativo apparecchio, che riassume in sé le capacità di un isteroscopio operativo e di un resettoscopio, è stato il dottor Raffaele Ricciardi, ginecologo, responsabile del Centro di Isteroscopia del Policlinico di Abano Terme, uno dei pionieri dell'isteroscopia in Italia.

L'isteroscopia tratta le patologie endouterine quali polipi, miomi e alcune malformazioni sfruttando un accesso naturale, per via vaginale attraverso il canale cervicale, con assoluto rispetto dell'integrità d'organo. EHS rappresenta l'evoluzione dell'innovazione e della ricerca, coniugate al femminile.

La patologia dell'utero un volta veniva risolta esclusivamente da un punto di vista addominale, poi ha cominciato a essere affrontata anche per via vaginale. Grazie all'innovativo strumento endoscopico endouterino viene sfruttata al massimo quest'ultima possibilità, rispettando pienamente l'integrità della paziente.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Policlinico Abano Terme

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti