Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Una ricerca svela i nemici dell'estate

Gli ospiti sgraditi? Gli insetti

di
Pubblicato il: 25-05-2010

Chi sono i peggiori seccatori che bussano alla porta di casa? Non venditori ambulanti o vicini ficcanaso, ma gli insetti! Con l'arrivo del caldo ecco cosa ci aspetta da zanzare&Co.

Gli ospiti sgraditi? Gli insetti © Photos.com Sanihelp.it - Quando arriva il caldo qual è la minaccia più temuta dagli italiani, capace di rovinare questo periodo tanto atteso? Secondo una ricerca condotta da Ipsos per conto di Raid Automatic, si tratta dell’invasione di insetti e zanzare in casa.

Con l’arrivo dell’estate e del caldo per gli italiani l’incubo peggiore non è quello di ritrovarsi a casa un creditore (4%), un vicino invadente (10%) o il classico venditore porta a porta (16%), ma le zanzare(79%). Al secondo posto le mosche, poco gradite al 44% dei rispondenti.

Tra gli insetti che gli italiani trovano più di frequente nelle proprie case figurano le zanzare, seguite da mosche, zanzare tigre e formiche. Per quasi il 75% degli intervistati, quello degli insetti rappresenta un vero e proprio problema per tutta la famiglia.

Ciò che preoccupa maggiormente è riuscire a tenere gli insetti lontano dai bambini e potersi affidare a prodotti sicuri per contrastare il problema. Quasi la totalità degli italiani infatti fa ricorso a insetticidi, come diffusori elettrici (45%), spray (61%) e repellenti (51%). Al momento della scelta, prediligono prodotti che salvaguardino la salute della famiglia, soprattutto quella dei bambini, ma anche degli animali domestici.

L’indagine ha rilevato che il 62% delle donne italiane sono irritate dagli insetti e non sanno come combatterli. In particolare, secondo una classificazione in tre gruppi, le interventiste e le fobiche sentono il bisogno di risolvere il problema a tutti i costi, mentre l’ultimo gruppo, quello delle non problematiche (il 38%), è formato da donne che non sembrano in alcun modo disturbate dalla presenza di questi ospiti inattesi.

Ma cosa dobbiamo aspettarci dai prossimi mesi? «Visto il lungo inverno appena passato, quest’anno molto probabilmente sarà posticipato il proliferare degli insetti – risponde Vincenzo Girolami, professore ordinario di entomologia agraria della Facoltà di Agraria presso l'Università di Padova – È infatti soprattutto a partire da luglio che, con l’arrivo del vero caldo, vedremo una presenza più massiccia di molte specie, mentre alcune come la zanzara tigre si diffonderanno già da queste settimane, con dei picchi verso la fine dell’estate».

Per quanto riguarda le zanzare, le zone maggiormente interessate saranno quelle pianeggianti, come la Pianura Padana, in cui d’estate si raggiungono temperature più alte e più elevati tassi di umidità, e le aree costiere. Le città non saranno esenti, soprattutto laddove si trovano canali sotterranei che hanno sbocchi sulla strada.

Quali malattie e disagi possono portare gli insetti? «I morsi e le punture degli insetti la maggior parte delle volte si risolvono con un transitorio, anche se doloroso, fastidio – spiega l’esperto - Un morso o una puntura provocano una conseguente difesa dell’organismo: quasi sempre si ha un arrossamento della cute e la formazione di un pomfo, accompagnati da prurito, bruciore e/o manifestazioni dolorose. Più raramente gli insetti causano crisi asmatiche o pericolosi shock anafilattici. Anche successive infezioni derivate dalla lesione della cute causata dall’eccessivo grattarsi non vanno sottovalutate».


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Ipsos

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti