Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Studi

Udito a rischio con i farmaci anti-impotenza

di
Pubblicato il: 25-05-2010

Secondo uno studio americano c'è una correlazione da non sottovalutare tra l'assunzione prolungata delle pillole per l'erezione e l'aumento del rischio di perdere l'udito.

Udito a rischio con i farmaci anti-impotenza © Photos.com Sanihelp.it - È il caso di dirlo, chi assume da lungo tempo i farmaci contro l’impotenza, o, come si preferisce definirla attualmente, la disfunzione erettile, dovrebbe aprire le orecchie, letteralmente: studiosi americani avrebbero riscontrato in questi soggetti un rischio maggiore di perdita dell’udito.

I ricercatori dell’Università dell’Alabama, infatti, hanno svolto uno studio epidemiologico, dal 2003 al 2006, su oltre 11 e 500 uomini che assumono gli inibitori della fosfodiesterasi di tipo 5, i farmaci che agiscono inibendo la 5-fosfodiesterasi, un enzima che si trova soprattutto nelle cellule fibrose muscolari lisce dei corpi cavernosi del pene, creando così la condizione necessaria perché ci sia vasodilatazione e quindi erezione.

Appartengono a questa categoria le principali pillole per l’erezione: la blu, a base di sirdenafil, la gialla a base di tadalafil e le arancioni, che contengono vardenafil.

I risultati, pubblicati sulla rivista scientifica Archives of Otolaryngology-Head and Neck Surgery, avrebbero rilevato negli uomini che assumo questi farmaci una probabilità addirittura doppia di andare incontro a una riduzione dell’udito.

Quale il nesso tra disfunzione erettile e udito? L’ipotesi è che questi farmaci, esattamente come favoriscono l’afflusso di sangue al pene, possono fare altrettanto anche nei tessuti dell’orecchio, dove, però, un effetto di questo tipo, col tempo, rischia di ledere la percezione uditiva.

Che fare? «Anche se ci sono dei limiti alla ricerca, è prudente che i pazienti che utilizzano questi farmaci avvertano il proprio medico in presenza dei sintomi» questo l’avvertimento degli studiosi.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Asca

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:
Promozioni:

Commenti