Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Proteine della carne, donne e malattie intestinali

di
Pubblicato il: 07-06-2010
Sanihelp.it - Mangiare troppe proteine della carne può aumentare nelle donne il rischio di sviluppare malattie intestinali: è quanto sostiene uno studio condotto presso il Centre Hospitalier Universitaire di Bicetre a Parigi e pubblicato sulla rivista American Journal of Gastroenterology.

Fra le malattie intestinali dello studio si noverano il morbo di Chron e la colite ulcerosa, patologie spesso di tipo familiare: capire il ruolo svolto dalle proteine nella loro genesi potrebbe essere molto utile soprattutto in caso di familiarità.
I ricercatori hanno studiato i dati relativi a 67000 donne, di età compresa fra i 40 e i 65 anni con follow up decennale; durante questo periodo il 77% delle donne ha sviluppato malattie intestinali di tipo infiammatorio.
Il 90% del campione iniziale consuma più dell’RDA raccomandato di proteine; le donne con il consumo più alto di proteine corrono un rischio triplo rispetto alle altre di sviluppare malattie intestinali di tipo infiammatorio; il rischio è massimo se le proteine consumate derivano dalla carne e dal pesce mentre decresce se le proteine provengono da uova e latticini.

La digestione delle proteine della carne può determinare la costituzione di sottoprodotti tossici per il colon e il largo consumo di proteine della carne può alterare la normale flora batterica del colon.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Reuters Health

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti