Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Chirurgia

Operazione all'ernia del disco per Buffon

di
Pubblicato il: 29-06-2010

Il portiere della Nazionale ha deciso di non rimandare ulteriormente l'operazione chirurgica per risolvere l'ernia del disco che gli ha impedito di scendere in campo.

Operazione all'ernia del disco per Buffon © Rete Sanihelp.it - Lo aveva già annunciato a Mondiali in corso, ancor prima della partita contro la Nuova Zelanda: «Stavolta penso a me: quando torno in Italia mi opero». Con queste parole Gigi Buffon ha reso noto, prima ai compagni e poi ai sostenitori , l’intenzione di risolvere chirurgicamente l’ernia del disco che lo tormenta da tempo e che proprio durante i campionati del mondo si è rifatta viva, costringendolo a uno stop forzato dopo solo 45 minuti di gioco.

Intenzione ribadita in questi giorni in un’intervista concessa al Corriere dello sport: «Sì, ho deciso. Basta vivere nell’incertezza: mi opero. Non immediatamente, con calma. E nel 2011 tornerò come nuovo». Il 5 luglio è previsto un consulto tra il medico della Juve e un ortopedico di fiducia del giocatore, durante il quale verrà probabilmente fissata la data dell’intervento, da effettuare, si ipotizza, nella stessa settimana.

L’ernia del disco è un’alterazione del disco intervertebrale, il cuscinetto posto tra le vertebre, che funge da ammortizzatore: quando il nucleo interno fuoriesce dall’anello fibroso che circonda il disco, va a comprimere le radici nervose, provocando un dolore anche molto insopportabile che può irradiarsi fino al piede, lungo il nervo sciatico. Ed è proprio così per Buffon: una piccola ernia gli comprime la prima radice nervosa sacrale, provocando dolore a tutta la gamba sinistra.

Oggi la chirurgia della colonna vertebrale ha fatto passi da gigante e anche per l’ernia del disco esistono tecniche mininvasive. Al campione serviranno, comunque, alcuni mesi di recupero, per tornare nella forma richiesta per giocare ad alti livelli. Anche per questo già due anni fa, di fronte allo stesso bivio, Gigi aveva scelto di non operarsi, per non nuocere, con la propria prolungata assenza, al proprio club e agli Azzurri. Ma il problema non lo aveva lasciato certo in pace, costringendolo a stop a singhiozzo per oltre tre mesi e tanto dolore, al quale ora vuole porre fine una volta per tutte.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Internet

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti