Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Ricerca

Un nuovo marcatore tumorale precoce

di
Pubblicato il: 06-07-2010

Uno studio cui ha preso parte anche l'Istituto Nazionale Tumori Regina Elena ha individuato un nuovo marcatore tumorale che compare in fase precoce di trasformazione del tessuto mammario

Un nuovo marcatore tumorale precoce © Photos.com Sanihelp.it - Su Science Signaling è stato di recente pubblicato uno studio al quale ha preso parte l’Istituto Nazionale Tumori Regina Elena (IRE). La ricerca, grazie all’analisi molecolare, ha evidenziato un precoce meccanismo di alterazione cellulare su cui si potrebbe intervenire: sono stati individuati marcatori molecolari del tessuto tumorale mammario che compaiono in una fase estremamente precoce della trasformazione neoplastica del tessuto.

Si tratta di alcuni MicroRNAs (miRNA) individuati come attenuatori dei processi di oncogenesi. L’Epidermal Growth Factor o EGF, fattore di crescita che gioca un importante ruolo nella formazione e proliferazione di cellule dei tumori, riduce l’espressione dei miRNA con conseguente incremento di geni ad attività oncogenica. Tuttavia questo meccanismo è stato individuato solo nelle cellule tumorali mentre nel tessuto peritumorale i MicroRNAs stimolati con EGF non hanno attenuato la propria espressione. La ridotta espressione di questi miRNA rappresenta quindi un potenziale segnale di trasformazione tumorale ed è un evento molecolare molto precoce.

Come spiega la Professoressa Paola Muti, direttore scientifico IRE: «Con lo studio dei meccanismi di sviluppo dei tumori aspiriamo a comprenderne tutti i passaggi e le modalità di trasformazione cellulare al fine di intervenire prima che il tumore si sviluppi».


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Istituto Tumori Regina Elena di Roma

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti