Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Ricerca

Terapia cellulare, tecnologie e staminali

di
Pubblicato il: 13-07-2010

Le cellule staminali sono una risorsa da sfruttare e rendere accessibile: la ricerca vuole sfruttare al massimo le loro potenzialità, puntando sullo sviluppo di prodotti di terapia cellulare grazie alle nuove tecnologie

Terapia cellulare, tecnologie e staminali © Sxc Sanihelp.it - Secondo quanto emerso dal secondo Stem Cell Meeting svoltosi a Lugano e organizzato dal CardiocentroTicino e da Swiss Stem Cell Bank SSCB (la banca svizzera delle cellule staminali), il mondo della ricerca si sta orientando verso una semplificazione; una serie di passaggi che possano portare le cellule a disposizione del maggior numero di persone possibile. «L'attenzione finale è sempre diretta verso il paziente», ricorda Gianni Soldati, direttore scientifico di SSCB e tra gli organizzatori del meeting internazionale.

Come Spiega Soldati, sono emersi due ambiti innovativi per la ricerca sulle staminali. «Innanzitutto lo sviluppo di prodotti di terapia cellulare. Ovvero lo studio delle cellule in funzione di una loro applicazione all'interno di una terapia. In secondo luogo, lo sviluppo della tecnologia associata alle cellule staminali; una tecnologia che può aiutare gli stessi prodotti di terapia cellulare. Parliamo di apparecchi che possano portare sul mercato questi prodotti». 

Anche l'interesse dei ricercatori sta cambiando: «C'è uno spostamento degli studi dai tessuti che sono difficilmente accessibili, come il midollo osseo, ai tessuti che invece sono più facilmente reperibili, come il tessuto adiposo». Il più comune grasso sta infatti assumendo una notevole importanza all'interno della ricerca scientifica e gli studi finora eseguiti hanno portato a individuare la presenza di cellule staminali con caratteristiche significative. «Sono molti i protocolli in corso che, al momento, indicano l'applicazione autologa di queste staminali. Cioè, direttamente sul paziente dal quale le cellule sono state estratte». 

Questo ambito, già patrimonio di un intero settore di applicazione delle staminali da cordone ombelicale, in un futuro prossimo potrebbe trovare grande sviluppo. «Uno dei settori che potrebbe trovare impulso è quello del bancaggio: la conservazione a meno 196 gradi delle staminali da tessuto adiposo per un futuro utilizzo nella cura di alcune patologie, o meglio, nella ricostruzione dei tessuti. SSCB, che è tra le criobanche leader in Europa nella conservazione delle staminali cordonali, ritiene infatti che questo possa essere un ambito interessante di sviluppo».



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Swiss Stem Cell Bank

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti