Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Negli uomini obesi meno spermatozoi e più lenti

di
Pubblicato il: 13-07-2010
Sanihelp.it - L’obesità è stata da sempre riconosciuta un fattore di rischio per l’infertilità femminile. Frequentemente, infatti, le donne obese lamentano alterazioni del ciclo mestruale che possono essere associate a cisti ovariche e irsutismo.

La relazione tra obesità e infertilità maschile, invece, non è molto nota: i medici del Centro di Crioconservazione dei Gameti maschili dell'Azienda ospedaliera universitaria di Padova hanno studiato la fertilità in un gruppo di uomini obesi riscontrando una riduzione del numero e della motilità degli spermatozoi che si rivela proporzionata all’entità dell’obesità. Circa il 20% dei soggetti obesi risulta infertile.

Inoltre, valutando la qualità degli spermatozoi mediante tecniche di biologia molecolare, è stato evidenziato un incremento delle anomalie a carico della struttura del DNA spermatico. L’analisi dei dati porta a considerare che ogni incremento di peso di 10 chilogrammi rispetto al peso normale dell’individuo riduce la fertilità del 10%.

Le cause che determinano questa modificazione sono individuabili nell'alterazione dell’equilibrio ormonale dell’obeso, ma soprattutto nelle condizioni anatomiche che determinano l’aumento di temperatura dei testicoli.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Convegno Triveneta di Medicina della Riproduzione Fattori di rischio di infertilità

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti