Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Alimentazione e scuola: proteine per crescere

di
Pubblicato il: 05-09-2003

Adesso che inizia la scuola ha bisogno di più energia? Alcuni cibi sono più importanti di altri? La verdura non gli piace, quale è la dose minima giornaliera? Una dieta corretta dipende da tante variabili, non ci sono regole fisse ma consigli da valutare.

Sanihelp.it - La crescita varia da bambino a bambino e provoca un differente bisogno calorico che condiziona la dieta in qualità e quantità. Nonostante questo ci possono essere dei punti fermi che, se seguiti, possono aiutare il futuro ingegnere o la futura interprete ad affrontare nel migliore dei modi le fatiche scolastiche.

È importante comprendere come lo sviluppo corporeo cambia a seconda dell’età e di conseguenza come l’alimentazione si deve adeguare a certe variazioni. non trascuriamo il fatto che in età infantile l'alimentazione deve procurare l'energia necessaria per compensare il consumo calorico giornaliero e per garantire l'accrescimento.

La dieta deve variare a seconda delle fasi di crescita, durante l’infanzia e la fanciullezza comunque è importantissima la percentuale di calorie derivanti dalle proteine che deve attestarsi intorno al 15% mentre un buon 60% deve provenire dai carboidrati, assunti non in forma semplice ma attraverso alimenti come pasta, riso e patate. Solo il restante 25% deve essere composto da grassi (il consiglio dei dietologi è di preferire quelli vegetali).

Seguendo queste indicazioni possiamo fare un esempio di pranzo scolastico:

La quantità calorica varia a seconda dell’età, dalle 600 kcal per un bambino dell’asilo alle 1000 per un bambino di 10 anni. A livello nutrizionale i carboidrati possono essere forniti attraverso primi piatti di pasta, mentre il secondo deve essere di completamento e sempre accompagnato da verdure cotte o crude. La frutta a fine pasto non deve mai mancare per il suo apporto di vitamine.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti