Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Le virtù di pesche e nettarine per la pelle

Una pelle di pesca dopo l'estate

di
Pubblicato il: 31-08-2010

Per una pelle vellutata e luminosa dopo l'estate, punta sulle pesche: a tavola, ma anche nel beauty case, con prodotti che sfruttano le sue qualità idratanti. Puoi prepararli anche da sola.

Una pelle di pesca dopo l'estate © Photos.com Sanihelp.it - È uno dei frutti più amati dell’estate, perché rinfresca, disseta e soprattutto è dolcissima. Stiamo parlando della pesca, che è ancora possibile trovare sugli scaffali dei supermercati e sulle bancarelle dei mercati fino alla fine di settembre. L'Italia è una delle maggiori produttrici a livello mondiale, in particolare in Emilia Romagna, nel Veneto, in Piemonte, Liguria e Campania.

La pesca fa bene non solo alla salute, ma anche alla linea e alla bellezza: la polpa infatti è ricchissima di acqua (circa l’85%), che le conferisce proprietà dissetanti, diuretiche e blandamente lassative utili per chi soffre di ritenzione idrica, pancia gonfia o ha qualche chilo di troppo da smaltire. Se consumata ben matura, favorisce la digestione e stimola l'appetito: è quindi l’ideale per chi vuole dimagrire e tornare in forma dopo l’estate.

Non tutti sanno però che le pesche e le nettarine (o pesche noci) sono un toccasana anche per la salute della pelle, che in questo periodo può risultare danneggiata dalle trascorse vacanze: esposizione ai raggi UV, vento, salsedine, ecc.

La loro azione idratante si deve, oltre che alla ricchezza di acqua, anche al mix di vitamina C, carotenoidi e provitamina A (i cosiddetti composti fitochimici fenolici) che contengono e che svolgono un’importante funzione antiossidante contro i radicali liberi, che vengono catturati ed eliminati.

Pesche e nettarine contengono anche la vitamina A, o retinolo, una delle vitamine più importanti per mantenere fresca, viva e idratata la pelle, oltre che per la produzione di melanina. Se si aggiunge anche la proprietà esfoliante della polpa della pesca, si capisce come questo straordinario frutto possa contribuire alla bellezza di viso e corpo.

Ecco un paio di elisir di bellezza che potete preparare anche a casa vostra: un latte detergente decongestionante ed emolliente a base di pesca e calendula (così uniti, questi due elementi hanno proprietà antinfiammatorie e decongestionanti) e una maschera contro l’acne al miele e pesche (l’acidità naturale del miele aiuta a eliminare l’acne e le impurità della pelle).

Per il latte detergente si prenda una pesca matura, una manciata di petali di calendule, un cucchiaino di olio di oliva e un bicchiere di latte intero. Sbucciare la pesca e frullare la polpa con l’olio. Poi aggiungere il latte e mescolare bene. Passare il tutto sul viso aiutandosi con un batuffolo di cotone.
Per la maschera anti-acne, aggiungere al miele un cucchiaio di purè di pesche cotte: amalgamare gli ingredienti e spalmare la maschera sul viso. Dopo 15 minuti sciacquare con acqua tiepida e poi fredda.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Pesca e Nettarina di Romagna IGP

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti