Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Vita attiva e rischio fratture

di
Pubblicato il: 29-09-2010
Sanihelp.it - Le donne anziane che svolgono esercizio fisico regolarmente hanno un migliore equilibrio nella postura, camminano più velocemente e hanno meno probabilità di subire la frattura di qualche arto: è quanto sostiene uno studio condotto presso il department of sports and exercise medicine del Deaconess Institute di Oulu, in Finlandia e pubblicato sulla rivista Archives of Internal Medicine.

I ricercatori hanno seguito 160 donne con osteopenia per 30 mesi: in questo periodo le donne hanno svolto regolarmente l’attività fisica prescritta.
Durante il successivo follow up durato 7 anni si sono verificate 17 fratture gravi al punto da richiedere l’ospedalizzazione nel gruppo di donne attive e 23 fratture nel gruppo di controllo; le donne del gruppo attivo, inoltre, non hanno riportato frattura dell’anca in nessun caso, mentre vi sono state 5 fratture dell’anca nel gruppo di controllo.

Più in generale le donne che per tutta la loro vita sono state molto attive hanno evidenziato il 78% di probabilità in meno durante il follow up di riportare una qualche frattura.
L’esercizio fisico quotidiano, quindi, dovrebbe essere caldamente raccomandato alle donne con osteopenia, anche se le conclusioni di questo studio sono state tratte su un numero ristretto di pazienti.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Reuters Health

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti