Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Novità

Bootcamp: l'allenamento si fa duro

di
Pubblicato il: 05-10-2010

Una nuova disciplina già in voga negli Stati Uniti sbarca alla conquista dell'Italia: è il bootcamp, un allenamento fitness duro ed essenziale, che prende spunto dai marines americani

Bootcamp: l'allenamento si fa duro © Rete Sanihelp.it - Nel mondo del fitness entra in scena il bootcamp: un nuovo allenamento adatto per tenersi in forma, perdere i chili in eccesso e scaricare lo stress. Ce ne racconta le caratteristiche il personal trainer Valerio Gaudio (gaudiotrainer@oneonone.it). 

Il bootcamp è un allenamento all'aria aperta, nello stile dei metodi di addestramento dei marines americani; il bootcamp nasce negli Stati Uniti e conquista indistintamente divi di Hollywood e casalinghe: tutti vogliono mettersi alla prova con questo tipo di allenamento.

La lezione si svolge in un gruppo formato da sei a dodici persone guidato da un trainer, che struttura dalle due alle tre sessioni settimanali. L'allenamento è molto variabile e combina momenti di corsa a circuiti (a corpo libero o con piccoli attrezzi) aerobici e anaerobici e prove di abilità, andando a migliorare diverse capacità motorie: forza, resistenza, ipertrofia, velocità, equilibrio e propriocezione fisica.

I corsi sono adatti a tutti, a patto che non si abbiano gravi problemi muscolo-scheletrici o cardiovascolari. In ogni caso è consigliabile prima di iscriversi al bootcamp, o in generale prima di sottoporsi a qualsiasi attività fisica anche per proprio conto, sottoporsi a una visita preventiva dal proprio medico curante.

Il bootcamp è un metodo di allenamento duro, ma stimolante e consente di dimagrire riducendo la massa grassa, migliorare la postura, la forza e la resistenza, scaricare lo stress e innalzare la propria autostima.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Valerio Gaudio - gaudiotrainer@oneonone.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti