Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

A Milano il primo Ospedale Verde

di
Pubblicato il: 11-10-2010
Sanihelp.it - Educare alla salute e alla cura dell'ambiente, puntando a un uso più consapevole delle risorse energetiche e a comportamenti ecologicamente più responsabili: è questo l'obiettivo del progetto Insieme per la Salute dell'Ambiente, patrocinato da Regione Lombardia e Provincia di Bergamo e avviato dagli Istituti Ospedalieri Bergamaschi, nati di recente dalla fusione del Policlinico San Marco di Zingonia e del Policlinico San Pietro di Ponte San Pietro.

Grazie a questa iniziativa, tutta l'energia utilizzata dagli Istituti Ospedalieri Bergamaschi sarà al 100% verde, nel pieno rispetto dell'ambiente, e quindi proveniente da fonti rinnovabili, con impatto ambientale nullo e prodotta localmente nel rispetto quindi del principio della filiera corta. Il passo successivo dell'azienda è quello di estendere questa iniziativa ai dipendenti e collaboratori, e quindi ai pazienti.

Gli oltre 1.400 dipendenti e collaboratori riceveranno un un codice comportamentale, sotto forma di un libretto, appositamente realizzato che raccoglie i consigli di sostenibilità ambientale da applicare dentro e fuori i presidi ospedalieri, e in allegato alle buste paga verrà distribuita un'apposita convenzione che mira a favorire il passaggio per tutti a un'energia verde certificata.

Pazienti e visitatori verranno invece informati dell'importanza dell'utilizzo di energia verde e di comportamenti eco-compatibili attraverso l'esposizione di manifesti nelle sale d'attesa, negli ascensori e agli ingressi, e con l'affissione di un attestato che certifica la provenienza verde dell'energia usata in ogni stanza delle due strutture ospedaliere.
Sul retro poi di ogni fattura per esami, prelievi, ecc, verranno stampati consigli di sostenibilità ambientale.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Istituti Ospedalieri Bergamaschi

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti