Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Nascere in inverno aumenta il rischio depressione

di
Pubblicato il: 07-12-2010
Sanihelp.it - Secondo uno studio condotto dai ricercatori della statunitense Vanderbilt University e pubblicato su Nature Neuroscience nascere nei mesi più freddi dell'anno può incidere sull'orologio biologico, aumentando il rischio di sviluppare alcune patologie come i disturbi affettivi stagionali (depressione invernale), la depressione bipolare e la schizofrenia.

Gli studiosi hanno allevato gruppi di topi fino a un mese dopo lo svezzamento, con cicli di luce estiva o con cicli di luce invernale. Una volta cresciuti, i topi sono stati collocati al buio per osservarne l'attività cerebrale: i topi nati in inverno mostravano un rallentamento consistente delle loro attività giornaliere, indipendentemente dal fatto che fossero cresciuti con cicli di luce invernale o estiva.

I ricercatori spiegano: «I topi allevati nel ciclo invernale mostrano una risposta esagerata al cambiamento di stagione che è sorprendentemente simile a quella dei pazienti umani affetti da disturbo affettivo stagionale. Non è astrologia, ma biologia stagionale».


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Asca

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti