Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Speciale Dieta Zona

La Zona per i bambini

di
Pubblicato il: 22-12-2010

Una buona educazione alimentare può preservare i nostri figli dall'insorgenza di malattie croniche e sovrappeso in età adulta. E per chi ha già qualche kg in più? Ecco 5 consigli utili.

La Zona per i bambini © Photos.com

Sanihelp.it - Mettere a dieta un bambino non è senza dubbio un’impresa semplice, ma se utilizziamo il gioco e il dialogo, evitando le imposizioni, potremo ottenere ottimi risultati.

E’ questo che ci insegna la Zona: un vero e proprio stile di vita che, unendo un’alimentazione bilanciata a un po’ di attività fisica, può aiutare i nostri figli a crescere sani e in forma.

Negli ultimi decenni il problema dell’obesità infantile è purtroppo cresciuto a dismisura raggiungendo picchi davvero preoccupanti; l’Italia detiene il primo posto tra i Paesi europei in quanto a numero di bimbi sovrappeso: è necessario arginare velocemente questo fenomeno che sembra invece in continuo aumento.

Vi suggeriamo 5 stratagemmi da attuare per aiutare i vostri figli a recuperare il peso forma senza troppi sacrifici e frustrazioni:

- partiamo dalla prima colazione: mai e poi mai saltare il primo pasto della giornata; è quello che aiuta il nostro metabolismo a mettersi in moto e ci dona l’energia per partire con grinta.
Facciamo svegliare i bimbi mezzora prima, sediamoci a tavola con loro e diamo il buon esempio: no alle abbuffate di carboidrati (tipo fette biscottate, marmellata, biscotti e cereali) da sostituire invece con un toast ben imbottito di prosciutto cotto, generalmente amato dai ragazzi

- ricordiamoci di spezzare i digiuni tra un pasto e l’altro introducendo degli spuntini sani e golosi: possiamo utilizzare una piccola dose di frutta accompagnata da un pezzo di formaggio, oppure uno yogurt bianco a cui aggiungere una spolverata di cacao, o ancora un nutriente bicchiere di latte parzialmente scremato
 

- evitare le merendine preconfezionate: se vogliamo dare ai bimbi una fetta di dolce cerchiamo di prepararlo in casa; è possibile sostituire lo zucchero con il fruttosio, il burro con l’olio d’oliva, il latte o lo yogurt e utilizzare l’albume al posto delle uova intere (almeno in parte)

- i pasti principali devono essere composti in modo da contenere sempre una quota proteica e carboidrati nella giusta dose, favorendo frutta e verdura e limitando il consumo di pasta, riso e pane. Proponiamo le verdure come prima portata cercando di cucinarle in modo gustoso, invece di bollirle o passarle semplicemente in padella

- evitare le bibite gassate e zuccherate: sono un ricettacolo di carboidrati sfavorevoli e andrebbero sostituiti con l’acqua, il the zuccherato con il fruttosio o eventualmente con frullati di frutta fresca

La nutrizione fa parte del processo educativo dei ragazzi: con il tempo siamo sicuri che tutti potranno riuscire a fare propri i semplici consigli da attuare per garantirsi un fisico in forma e una salute di ferro.
Un appello ai genitori: date sempre il buon esempio, anche a tavola!



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
La Zona Italiana

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti