Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Sostituti del pasto e perdita di peso

di
Pubblicato il: 20-12-2010
Sanihelp.it - Una dieta a base di sostituti del pasto non sempre garantiscono il calo ponderale negli adolescenti: è quanto sostiene uno studio condotto presso il Children’s Hospital di Philadelphia e pubblicato sulla rivista Obesity.

Secondo gli autori dello studio i pasti sostitutivi possono essere un modo per aiutare gli adulti a perdere peso, mentre negli adolescenti aiutano a perdere peso nelle prime fasi di una dieta, ma il loro uso nel lungo periodo non è efficace nel conseguimento del calo ponderale quanto una dieta ipocalorica, perché i ragazzi che usano i pasti sostitutivi perdono il controllo dell’intake calorico quando mangiano pasti normali.

In questo studio 113 adolescenti obesi in modalità random sono stati assegnati ad un regime dietetico fatto di una dieta da 1300-1500 caloriedie per un anno, a 4 mesi di sostitutivi del pasto e a 8 di dieta ipocalorica o a un regime dietetico fatto di sostituti del pasto per un intero anno.

I sotituti del pasto permettono di ottenere un calo ponderale se usati per breve tempo (4 mesi) e poi si passa alla dieta ipocalorica, ma chi li usa per tutto l’anno, al posto di perdere peso lo aumenta.
Possono essere una strategia per perdere qualche kg all’inizio, ma dopo è indispensabile passare a una dieta ipocalorica e avere un controllo preciso delle calorie che si introducono


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Reuters Health

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti