Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Ricerca

Gli italiani, il Natale e la crisi

di
Pubblicato il: 21-12-2010

Natale sottotono per gli abitanti del Bel Paese, la maggior parte dei nostri connazionali vorrebbe che le festività passassero in fretta. L'analisi di Paola Vinciguerra, psicologa e psicoterapeuta

Gli italiani, il Natale e la crisi © Photos.com Sanihelp.it - L'Eurodap, l'Associazione Europea Disturbi da Attacchi di Panico, ha proposto un questionario on line per fotografare l'orientamento degli italiani rispetto all'imminente Natale.

Paola Vinciguerra, psicologa, psicoterapeuta e Presidente dell'Eurodap, commenta così i risultati: «Il Natale quest'anno si troverà nel vortice di una forte crisi politica ed economica e per la maggior parte delle persone non sarà un momento di rilassamento e gioia per accantonare i vari problemi che quotidianamente ognuno di noi è costretto ad affrontare». Più del 70% degli intervistati ha dichiarato che il prossimo Natale non sarà come i precedenti e per il 70% la somma da destinare ai regali di Natale è in diminuzione.

Alla domanda Quale regalo vorresti ricevere, il 75% dei giovani tra i 18 ai 35 anni ha risposto la macchina dei miei sogni, il 60% tra i 36 e i 55 desidererebbe un posto di lavoro sicuro, mentre rapporti sereni in famiglia e salute sono i regali più ambiti per il 75% degli over 60: «Quindi solo i giovanissimi identificano la felicità nel possedere un un oggetto, mentre gli adulti la cercano nella solidità e serenità».

«A causa delle restrizioni economiche e della crisi in generale, la maggior parte delle persone vivrà il Natale senza aspettative senza speranza, l'umore tenderà a incupirsi, a intristirsi e conseguentemente aumenteranno le sintomatologie dello stress e dell'ansia.

Cerchiamo di far divenire la minor disponibilità economica non un motivo d'inadeguatezza e di ansia. Se ci concentriamo attentamente sulle persone alle quali vogliamo fare un regalo scopriremo probabilmente che hanno dei gusti e delle passioni che non avevamo mai notato e che potremmo farle felici non necessariamente con un qualcosa di costoso e griffato. Stimoliamo la nostra creatività, confezioniamo delle ghirlande, dei dolci fatti con le nostre mani, rispolveriamo ricette che usavano le nostre nonne. Un dono confezionato da noi ha più valore di qualsiasi altra cosa».


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Asca

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti