Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Un nuovo trattamento contro la leucemia

di
Pubblicato il: 20-12-2010
Sanihelp.it - Uno studio messo a punto da un gruppo di ricerca che fa capo al dipartimento di Medicina clinica dell'Università Bicocca di Milano e all'unità di Ematologia dell'Ospedale San Gerardo di Monza, annuncia una nuova terapia contro la leucemia che riduce dal 4% all'1% la mortalità.
Alla base una molecola chiamata Bosutinib; la terapia è stata eleborata dal gruppo di ricerca coordinato dal professor Carlo Gambacorti Passerini, associato di Medicina Interna all'Università Bicocca. La ricerca su questo trattamento è stata condotta mettendo a confronto il Bosutinib con l'Imatinib, il farmaco attualmente più utilizzato nel trattamento della leucemia. 

Il professor Passerini spiega: «La ricerca ha arruolato 502 pazienti in tutto il mondo e i risultati sono stati sorprendenti. La ricrescita del midollo osseo normale si è verificata nel 79% dei pazienti trattati con Bosutinib contro il 75% di quelli trattati con Imatinib. Inoltre, Bosutinib ha ottenuto una diminuzione più profonda del numero di cellule leucemiche residue, con quasi metà (47%) dei pazienti trattati che hanno ottenuto una risposta molecolare maggiore (che significa la presenza di meno di una cellula leucemica su mille), rispetto a solo un terzo (32%) dei pazienti trattati con Imatinib».

Oltre al calo della mortalità è diminuita anche la percentuale di casi in cui la malattia è progredita, passati dal 10% al 2,8%: «Questi dati fanno sperare che, data la più profonda diminuzione delle cellule leucemiche residue ottenuta con Bosutinib si possa giungere alla completa eradicazione della malattia e quindi alla sospensione della terapia in una frazione consistente di pazienti, cosa che invece non è possibile con Imatinib. È comunque prematuro dire se Bosutinib soppianterà Imatinib nella terapia di prima linea della malattia. Sono necessari dati di follow-up più lunghi e soprattutto una valutazione molto attenta del rapporto tra costi e benefici».


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Agi

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti