Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Interventi

Ronaldo ha scelto la vasectomia

di
Pubblicato il: 11-01-2011

A nove mesi dalla nascita dell'ultimogenita, la quarta, il campione di calcio si è sottoposto all'intervento di vasectomia e non sarà più padre.

Ronaldo ha scelto la vasectomia © Rete Sanihelp.it - Ronald, Alex, Maria Sophia e Maria Alice: sono i quattro figli del calciatore Ronaldo. E saranno gli unici, perché il campione ha deciso di porre un limite alla propria capacità riproduttiva, e senza possibilità di ripensamenti.

«Ho chiuso la fabbrica» ha dichiarato l’ex attaccante di Inter e Milan al quotidiano brasiliano Folha de S.Paulo, riferendosi all’intervento di vasectomia cui si è recentemente sottoposto. La vasectomia è un piccolo intervento chirurgico che consiste nella resezione dei dotti deferenti, cioè quei piccoli condotti da cui passa una parte di liquido seminale e gli spermatozoi provenienti dai testicoli. Dopo questa operazione, quindi, al momento dell’eiaculazione viene espulso sperma privo delle cellule sessuali maschili e, quindi, senza possibilità di procreare.



La scelta, che vanta anche illustri precedenti sempre nel mondo del pallone brasiliano, quali Pelé e Romario, arriva dopo gli eventi dell’ultimo anno: la nascita della seconda figlia femmina Maria Alice, di nove mesi, avuta dall’attuale moglie Bia Anthony, madre anche di Maria Sophia di 2 anni, ma soprattutto il riconoscimento di un altro figlio, Alex, di 5 anni. Il piccolo, riconosciuto negli ultimi mesi, con un test di paternità, è il frutto di un’unica notte di passione con una cameriera, durante un’amichevole in Giappone.

«L'arrivo di due nuovi figli è la cosa meravigliosa che mi è successa quest’anno. Mary Alice, che è una femmina, e Alex. Ora ci sono due coppie, c’è qualcosa di più perfetto? Ho sempre avuto il sogno di avere molti bambini e ora l’ho realizzato», ha dichiarato allo stesso quotidiano il Fenomeno, che appare quindi appagato dalla numerosa famiglia.

Speriamo, quindi, che non abbia a pentirsi della scelta fatta, come del resto è successo proprio a Pelé, che dovette ricorrere all’inseminazione artificiale per dare una prole alla seconda moglie, mentre Romario, per non correre rischi e per ogni evenienza, si è fatto congelare lo sperma.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Folha de S.Paulo

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti