Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

A febbraio 2011 in oltre 500 farmacie

Bimbi: la salute inizia per B

di
Pubblicato il: 08-02-2011

Parte la prima campagna educazionale dedicata alle vitamine del gruppo B, fondamentali per i bambini: a scuola, nello sport, nella prevenzione delle malattie.

Bimbi: la salute inizia per B © Photos.com Sanihelp.it - Far conoscere meglio le vitamine del gruppo B e la loro importanza per l’organismo è l’obiettivo di Settimana Bi-anca, la prima campagna educazionale nazionale che Be-Total ha ideato in collaborazione con la Federazione Italiana dei Farmacisti e la Società Italiana di Pediatria.

Le vitamine del gruppo B sono micronutrienti indispensabili per l’organismo, specialmente dei bambini. La vitamina B6 contribuisce allo sviluppo del sistema nervoso centrale e delle funzioni intellettive, favorisce il mantenimento di un buon tono dell’umore e di un efficiente livello di attenzione, svolge un ruolo importante nella produzione di anticorpi e nel funzionamento delle cellule del sistema immunitario.

La B1 è utile per un’adeguata produzione di energia, con miglioramento di attività cognitive e capacità di apprendimento. La B12 promuove la produzione dell’acetilcolina, coinvolta nei processi della memoria. L’acido folico (B9) è utile nel prevenire le infezioni respiratorie, la vitamina B12 svolge un importante ruolo anti-anemico e, con l’acido folico, contribuisce alla prevenzione dei difetti neurali.

Non potendo essere sintetizzate né accumulate dall’organismo, queste sostanze devono essere assunte quotidianamente con un’alimentazione adeguata e, laddove questa non sia sufficiente (per alimentazione carente, stili di vita particolari o durante una convalescenza), con degli integratori.

Sulla tavola dei bambini non devono mai mancare vegetali a foglia verde, legumi, banane, noci, cereali integrali e loro derivati, carne, pesce, latte e latticini. Alcuni fattori, però, alterano l’assimilazione di queste vitamine da parte dell’organismo, come la cottura dei cibi, la luce del sole e alcune categorie di farmaci, e si può andare incontro a un deficit.

La carenza di vitamine del gruppo B, particolarmente frequente in bambini e adolescenti, è difficile da identificare perché presenta sintomi poco specifici: riduzione dello stato di benessere, dell’energia fisica e della capacità di concentrazione. Bisogna prestare attenzione a questi campanelli d’allarme ed eventualmente rivolgersi al medico o al farmacista di fiducia.

Proprio a questo serve la campagna educazionale. La Settimana Bi-anca si svolgerà nel corso del mese di febbraio, in 500 farmacie di 11 città italiane: Bergamo, Caserta, Genova, Milano, Napoli, Padova, Palermo, Roma, Torino, Varese, Verona. Materiali educazionali e questionari da compilare saranno a disposizione del pubblico; i farmacisti offriranno consigli mirati e risponderanno a dubbi e domande.

Per maggiori informazioni sulle farmacie aderenti e le date dell’iniziativa visitare il sito: www.settimanab.it.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Settimana Bi-anca

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti