Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Ospedali a misura di bimbo? Arriva il bollino di qualità

di
Pubblicato il: 21-03-2011
Sanihelp.it - Arriva il bollino di qualità per le Pediatrie a misura di bambino: una certificazione che consentirà di misurare l’umanizzazione dei reparti e di verificare in quali strutture del Paese trovano concreta applicazione i principi sanciti dalla Carta dei Diritti dei Bambini e degli Adolescenti in Ospedale.

È quanto prevede l’accordo siglato tra Fondazione ABIO Italia Onlus - per il Bambino in Ospedale e Società Italiana di Pediatria (SIP) che ha portato alla realizzazione di uno strumento concreto e trasparente per valutare e accrescere la qualità delle pediatrie italiane.

Fondazione ABIO Italia e la SIP, insieme a PROGEA - Joint Commission International, hanno esaminato i 10 punti della Carta dei Diritti dei Bambini e degli Adolescenti in Ospedale e li hanno raggruppati in quattro aree: accoglienza e supporto; diritti dei bambini, degli adolescenti, dei familiari e informazioni; continuità delle cure e integrazione; specificità delle cure.
Per ciascuna area il gruppo scientifico ha individuato degli standard di riferimento chedefiniscono i livelli di qualità e i comportamenti che i reparti di Pediatria devono rispettare nell’erogazione dei servizi di diagnosi e cura.

La Carta dei Diritti dei Bambini e degli Adolescenti in Ospedale, nata nel 2008, è un documento che evidenzia l’importanza di passare dal concetto di curare a quello di prendersi cura, cioè accogliere il bambino e l’adolescente ammalato, tenendo sempre conto dei suoi bisogno emotivi, affettivi, culturali.

La SIP sta provvedendo alla formazione di 30 valutatori che faranno le ispezioni presso le strutture ospedaliere che lo richiederanno e verificheranno così quali sono davvero a misura di bambino e quali passi debbono compiere gli altri per diventarlo.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Fondazione ABIO Italia Onlus

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti