Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Ibuprofene FANS per ridurre il rischio Parkinson

di
Pubblicato il: 03-03-2011
Sanihelp.it - Le persone che assumono regolarmente farmaci antinfiammatori a base di ibuprofene hanno un rischio leggermente più basso rispetto al resto della popolazione di ammalarsi di Parkinson: è quanto sostiene uno studio condotto presso l’Harvard Medical School di Boston e pubblicato sulla rivista Neurology.

I ricercatori hanno analizzato i dati relativi a 130000 persone seguite per 6 anni, abituate ad assumere ibuprofene come antinfiammatorio almeno due volte a settimana: si è così visto che i pazienti abituati ad assumere questo antiinfiammatorio hanno avuto una riduzione nella probabilità di sviluppare Parkinson, mentre i pazienti che assumono altri infiammatori abitualmente hanno evidenziato un rischio di sviluppare Parkinson uguale a quello dei pazienti che non assumono di abitudine FANS.

Questo dato fa presupporre che sia la molecola ibuprofene a svolgere una certa attività neuroprotettiva e sembra anche che questa riduzione del rischio sia dose-dipendente ovvero più ibuprofene si è assunto nel corso degli anni, maggiore sarebbe il ruolo neuroprotettivo svolto dalla molecola.
Gli autori dello studio, però, si dicono convinti che servono molti altri studi sull’argomento per trarre delle conclusioni più certe e con un maggiore fondamento scientifico.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
WebMD Health News

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti