Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Dieta > Articolo

Adolescenti e ferro: un rapporto spinoso

di
Pubblicato il: 22-03-2011

Le ragazze adolescenti sono spesso carenti di ferro: colpa di una dieta poco variata e della fisima per la forma fisica?

Adolescenti e ferro: un rapporto spinoso © Photos.com Sanihelp.it - L’INRAN, l’ente pubblico italiano per la ricerca in materia di alimenti e nutrizione, nell’ambito del progetto europeo Helena, ha condotto uno studio per verificare se gli adolescenti hanno una sideremia adeguata ovvero hanno cercato di valutare se con l’alimentazione riescono a introdurre quantità adeguate di ferro, un minerale molto importante per il corretto funzionamento dell’organismo soprattutto nell’adolescenza, un momento estremamente delicato sia per lo sviluppo fisico che psicologico.

Lo studio pubblicato sulla rivista European Journal of Clinical Nutrition ha coinvolto 940 ragazzi, 438 maschi e 502 femmine, di età compresa fra i 12 e i 17 anni ed ha evidenziato come in tutta l’Europa quasi un adolescente su 5 ha riserve ridotte di ferro.
Per quanto riguarda i ragazzi italiani bassi depositi di ferro sono stati riscontrati nel 21% delle ragazze e nel 17% dei ragazzi; la carenza conclamata di ferro è risultata più elevata fra le ragazze con il 4% rispetto al 2% dei ragazzi e l’anemia sideropenica, ovvero la malattia vera e propria conseguente alla carenza è stata evidenziata nel 2% delle ragazze e in nessun ragazzo.

A rischio carenza, dunque, sono soprattutto le adolescenti a causa della crescita e delle perdite mestruali.

La dieta delle ragazze in particolar modo, quindi, dovrebbe comprendere alimenti ricchi in ferro come cereali integrali, verdure a foglia verde, carne, pesce, legumi e frutta secca oleosa; il ferro presente in carne e pesce è più altamente biodisponibile e quindi si assorbe in misura maggiore.

È anche vero, però, che si può assorbire bene anche il ferro contenuto negli alimenti di origine vegetale, per esempio usando il limone, ricco di vitamina C, come condimento per le verdure oppure accompagnando il pasto con una spremuta d’arancia. 
È proprio la vitamina C, infatti a favorire l'assorbimento del ferro contenuto nei vegetali.

Le adolescenti vanno attentamente seguite nelle loro scelte alimentari per impedire che per restare magrissime o al contrario per riempire i loro vuoti affettivi trascurino l’importanza di una dieta varia ed equilibrata e mangino poco eo troppo e male per manifestare, poi, pericolose carenze alimentari come quella di ferro.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
INRAN

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti