Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Alimentazione in allattamento

Più acqua per la mamma, più latte per il bebè

di
Pubblicato il: 25-03-2011

Se la mamma beve adeguatamente, favorisce la produzione di latte. Quanto? Almeno due litri e mezzo al giorno: non solo acqua, ma anche tisane, spremute e infusi.

Più acqua per la mamma, più latte per il bebè © Photos.com Sanihelp.it - Per molto tempo alle puerpere sono state prescritte vere e proprie diete liquide. Oggi naturalmente la situazione è un po’ diversa, ma l’imperativo di un’abbondante idratazione rivolto alle neomamme è invariato.

Perché è importante bere molto? L’allattamento fa venire molta sete e i liquidi ingeriti vengono in parte persi con il latte. Inoltre bere aumenta la produzione di latte materno.

L’apporto consigliato si aggira intorno ai due litri e mezzo al giorno, considerando che una parte dei liquidi viene assunta con l’alimentazione. Ecco qualche stratagemma per raggiungere questa quota, utile soprattutto a chi generalmente beve poco:

Abituarsi a bere anche se non si avverte lo stimolo della sete, per esempio posizionando bottigliette d’acqua in ogni locale della casa e anche accanto alla poltrona dove si allatta.
Preparare bevande gradevoli, calde, tiepide o fredde, dal sapore acidulo (basta aggiungere un po’ di limone) o dolce (con il miele), secondo il proprio gusto.

La scelta migliore è l’acqua, sorgiva o minerale non gassata, ma via libera anche a tisane che favoriscono la produzione di latte (come il finocchio), infusi, spremute, centrifugati di verdura e succhi di frutta.
Consumare cibi ricchi di acqua (come frutta e verdura). Tenere sempre pronti in frigorifero bastoncini di carote, sedano, finocchio e frutta a pezzi già lavata e sbucciata.
Sostituire caffè, tè e cola con caffè d’orzo o decaffeinato e tè deteinato: il fegato di un neonato elimina la caffeina più lentamente rispetto a quello di un adulto.
Un bicchiere di birra o di vino è consentito in via eccezionale, ma è preferibile consumarli lontano dalle poppate: studi scientifici hanno dimostrato che bere prima di allattare altera il sapore del latte e provoca disturbi del sonno nel bambino: ci vuole parecchio tempo, infatti, prima che il tasso alcolico nel sangue del piccolo si riduca.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
La dieta della neomamma, Edizioni Red

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti