Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Tornano le campagne di informazione sul sole

Primo sole: due consigli per i piccoli

di
Pubblicato il: 12-04-2011

Controllare i nei dei bambini prima dell'estate e non dimenticare la crema solare anche in città: sono i due consigli degli esperti per le mamme italiane, promosse sulla fotoprotezione.

Primo sole: due consigli per i piccoli © Photos.com Sanihelp.it - Quasi tutte le mamme italiane proteggono i loro figli dal sole: è quanto emerge da una ricerca GFK commissionata da Eau Thermale Avène per il decimo anniversario del progetto di educazione alla fotoprotezione Benvenuto sole. I risultati rivelano che ben il 99% delle mamme con bambini di età inferiore ai 14 anni protegge i propri figli con creme solari.

Le mamme sono virtuose anche rispetto alla frequenza: il 76% protegge i bambini sempre, il 19% spesso, prediligendo indici di protezione alti nell’80% dei casi. L’attenzione è alta anche durante questo primo sole primaverile, quando i bambini escono per passeggiate e giri in bicicletta: il 97% delle mamme protegge i bambini anche in queste occasioni.

E la primavera è un momento importante anche per un altro motivo: controllare i nei dei propri piccoli prima di partire per le vacanze estive, dove l’esposizione al sole è più massiccia. Per ricordare alle mamme l’importanza di una corretta prevenzione dei tumori della pelle in età infantile torna per il terzo anno consecutivo Myskincheck, un progetto di prevenzione del melanoma, realizzato con il supporto di ADOI (Associazione Dermatologi Ospedalieri Italiani) e La Roche]Posay.

I risultati dello studio realizzato in occasione della seconda edizione del progetto dimostrano l’importanza di questo tipo di sensibilizzazione: l’82% dei bambini visitati non era mai stato portato dal dermatologo per un controllo dei nei. Tra questi 9 hanno ricevuto un’anamnesi positiva per neoplasia.

«Il melanoma pediatrico, sebbene raro in assoluto, rappresenta circa il 2% di tutti i melanomi e una frazione comunque apprezzabile (1]3%) di tutte le malignità pediatriche con un’incidenza in salita del 2,9% ogni anno - spiega il dottor Gian Marco Tomassini, Coordinatore Nazionale Gruppo Melanoma ADOI - Per questo è necessario effettuare almeno 1 visita in tenera età per escludere che ci siano nevi congeniti sospetti».

Nei primi 18 anni di vita, inoltre, si verifica la maggior parte dell’esposizione al sole, e una scottatura grave raddoppia i rischi di una neoplasia cutanea in età matura. Le ricerche dimostrano che una serie di accortezze e l’uso regolare di un protettore solare in questa età riducono il numero dei tumori della pelle.

Oltre all’utilizzo delle creme solari è importante indossare indumenti protettivi: nei bambini si utilizza di più il cappello, nel 44% dei casi, e meno maglietta e occhiali, rispettivamente utilizzati dall’11% e 17% dei bimbi visitati.

Nell’ambito del progetto Myskincheck, ad aprile 100 farmacie di tutta Italia distribuiranno materiali informativi e disporranno di 50 inviti per uno screening gratuito dei nei presso il dermatologo, da effettuare nel mese di maggio.

Inoltre sul sito www.myskincheck.it si possono trovare le 10 regole d’oro dell’esposizione sicura dei bambini al sole e tanti altri utili trovare consigli utili, oltre all’elenco delle farmacie che partecipano al progetto.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Benvenuto sole - Myskincheck

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti