Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Una mente vincente con gli omega 3

di
Pubblicato il: 12-04-2011
Sanihelp.it - La strategia alimentare ideata dal dottor Barry Sears, noto ricercatore e biochimico americano, sbarca anche nel mondo dei motori: non solo appassionati di sport di fatica (bici, corsa, nuoto ecc.), ma anche piloti di livello si affidano infatti alla famosa dieta per mantenere alte lucidità e concentrazione e rimanere leggeri. In una parola: vincenti.

Il team Rosso e Nero, protagonista indiscusso del CIV, Campionato Italiano Velocità, della R1 e R6 Series Cup è un ottimo esempio di professionalità unita a talento e passione, che ha fatto propri i principi base della dieta di Barry Sears.

In occasione della prima gara di Misano siamo andati a curiosare nella cucina «itinerante» della squadra.

Nicoletta Salvaterra, addetta alla gestione dell’hospitality, nonché moglie dell’instancabile team-manager Roberto Adami, prepara con estrema cura i menù destinati ai piloti: colazione salata, carboidrati a piccole dosi e a basso indice glicemico (per controllare il carico glicemico quotidiano), proteine di buona qualità (le migliori fonti: pesce, soia), frutta fresca e secca e verdura a volontà (per avere anche le giuste vitamine).

E le perle di omega 3 quotidiane: i piloti rossoneri scelgono il tipo complex, ricco anche di Q10. Una strategia vera e propria per migliorare e fare rendere al massimo le capacità attentive: «Gli omega 3 posseggono una spiccatissima azione antinfiammatoria» spiega il professor Enrico Arcelli, presidente del Comitato Scientifico dell'Equipe Enervit «ma non solo. Gli omega 3 a catena lunga sono utilissimi per il cervello e per la mente. Si tenga presente che circa un quinto del nostro cervello è costituito da acidi grassi essenziali e che il 30% dei grassi della membrana delle cellule nervose (i neuroni) è costituito da DHA, uno dei due omega 3 a catena lunga. Proprio questa sostanza ha la capacità di rendere la membrana dei neuroni più fluida e di favorire gli scambi di informazioni fra un neurone e l'altro, un processo fondamentale per l'efficienza del nostro sistema nervoso, in particolare delle abilità cognitive».


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
redazione, Enervit

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti