Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Ideali anche per chi sta tanto all'aria aperta

Allergie addio coi filtri nasali

di
Pubblicato il: 03-05-2011

Prevenire le allergie e respirare aria pulita senza l'odiata mascherina? Oggi è possibile con i nuovi filtri nasali che catturano pollini e acari.

Allergie addio coi filtri nasali © Photos.com Sanihelp.it - È davvero una maledetta primavera per i circa 12 milioni di italiani che soffrono di allergia respiratoria. Per limitare il contatto con le particelle nocive sono stati sviluppati nuovi filtri nasali dalla tecnologia innovativa, tutta italiana, che ha dimostrato di essere in grado di intrappolare pollini e allergeni.

L’innovativa tecnologia intranasale, chiamata Sanispira, è costituita da una coppia di piccoli tronchi di cono: due piccoli mini-imbuti studiati per la cattura delle particelle contenute nell’aria che si respira. Uno speciale gel biocompatibile, stratificato sulla superficie interna, esercita contemporaneamente un’azione di attrazione delle particelle cariche e di intrappolamento di tutte le particelle presenti nel flusso aereo.

«I risultati clinici sperimentali ottenuti dal professor Gennaro D’Amato con questa nuova tecnologia – commenta il professor Luigi Allegra, Titolare di Malattie dell'Apparato Respiratorio all'Università degli Studi di Milano – sono incoraggianti. I filtri hanno dimostrato di essere in grado di catturare ed eliminare materiale particolato aero-contaminante anche di natura allergizzante, proveniente per esempio da pollini, acari e derivati epidermici».

L’azione di purificazione dell’aria è duplice: i filtri non agiscono, infatti, solo sui pollini ma anche sulle polveri sottili inquinanti. Ciò è particolarmente significativo se si considera che, soprattutto nelle metropoli e nelle grandi città, anche lo smog è tra le principali cause di danno respiratorio.

La frequenza delle malattie allergiche è più che raddoppiata negli ultimi 15 anni, soprattutto nei Paesi con uno stile di vita occidentale (Europa, Nord America e Australia). In alcuni casi infatti la causa è da imputare al migliorato stile di vita, che vuol dire meno infezioni, cibi sterili, aumento del tempo trascorso in ambienti chiusi. Si stima che in Italia entro il 2020 potrebbe essere allergico il 45% della popolazione.

«Le possibili applicazioni della tecnologia, completamente atossica e in grado di esercitare un’azione di bonifica dell’aria inalata, sono molteplici. Si tratta di un’ottima misura individuale – aggiunge il professor Allegra – per difendersi dall’inquinamento atmosferico urbano e per la prevenzione delle allergie respiratorie.
È uno strumento utile soprattutto per le persone che vivono in un contesto urbano inquinato (motociclisti, ciclisti, pedoni e fumatori passivi) e per gli allergici, ma anche per i lavoratori all’aperto in città o in ambienti insalubri, come i vigili, gli operatori ecologici, gli edicolanti. Il vantaggio, rispetto al passato, è che garantisce la possibilità di respirare e parlare liberamente, mandando così in soffitta la vecchia mascherina».

Sanispira è un dispositivo medico endonasale usa-e-getta disponibile in tre diverse misure, la versione più piccola è adatta anche ai bambini. È già acquistabile in farmacia e costa all'incirca 5,80 euro a confezione (6 filtri).


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Sanispira

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti