Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Malattie rare in aumento in Lombardia

di
Pubblicato il: 04-05-2011
Sanihelp.it - Definite malattie rare, la talassemia e l’anemia falciforme hanno registrato negli ultimi anni un notevole incremento in Italia per effetto del fenomeno della migrazione, sia dal sud verso il nord Italia, sia dall’area mediterranea dell’Africa verso il nostro Paese.

È questo il nuovo scenario italiano delle emoglobinopatie creatosi a seguito delle due diverse tipologie di migrazione, al centro del convegno organizzato dal Centro di Coordinamento Regionale delle Talassemie ed altre Emoglobinopatie con il patrocinio di SITE, SIE, dell’Università degli Studi di Milano e della Fondazione IRCSS Cà Granda Ospedale Maggiore Policlinico.

L’Italia conta circa 6.000 pazienti affetti da talassemia major (la forma più severa), con una frequenza di portatori sani di circa il 3%. In Italia sono 1.392 i pazienti affetti da anemia falciforme, di cui circa il 50% sono migranti dall’Africa.

L’aumento di persone provenienti da aree d’Italia e del mondo in cui le emoglobinopatie sono più presenti ha cambiato la distribuzione di queste patologie sul nostro territorio.
Oggi infatti anche regioni a forte migrazione come la Lombardia, una volta scarsamente interessate dal fenomeno, vedono crescere la presenza di pazienti: quelli colpiti da talassemia major sono 349 e 147 sono invece quelli affetti da talassemia intermedia. Si tratta, inoltre, di una delle regioni con più alta incidenza di soggetti affetti da anemia falciforme, proprio a seguito del fenomeno della migrazione dall’Africa verso il nord del nostro Paese.

Alla luce di questa nuova fotografia del nostro Paese oggi l’obiettivo principale degli specialisti è la presa in carico globale del paziente talassemico nell’età adulta, non solo dal punto di vista della terapia, ma anche dal punto di vista del miglioramento della  qualità di vita soprattutto nell’ambito della vita lavorativa, sociale e affettiva.

Restano in parte irrisolti i problemi legati alla transizione dall'età pediatrica all'età adulta, come il dialogo e l’interazione tra équipe dell'ambito pediatrico e adulto e il coinvolgimento più consapevole del paziente talassemico che attraversa l´adolescenza.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Convegno La cura globale del soggetto affetto da emoglobinopatia

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti