Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

La frutta e la verdura

di
Pubblicato il: 06-05-2011

Fondamentali lungo il corso di tutta l'esistenza, gli alimenti di origine vegetale rappresentano uno dei cardini su cui costituire una corretta alimentazione durante la gravidanza.

La frutta e la verdura © Photos.com Sanihelp.it -
Il consumo di frutta, ortaggi, tuberi e legumi non deve mai essere penalizzato da fattori quali comodità e necessità di fruire velocemente dei pasti. La frutta deve essere consumata fresca e di stagione, in modo da poterne apprezzare in pieno tutte le proprietà organolettiche, e cercando di variarle il più possibile per avere il massimo dei benefici da parte di tutti i generi.
Un altro criterio di scelta, semplicissimo ma di facile apprendimento, è il colore: ogni vegetale ha infatti un colore che dipende strettamente dai suoi principi nutrizionali per cui può essere sufficiente assumerne di tutti i colori per avere benefici a 360 gradi.
In caso di stipsi può essere necessario privilegiare pere, prugne e kiwi, indiscutibilmente adeguati alla situazione.
Tra la verdura può valere la pena dare la priorità ad ortaggi a foglia verde come lattuga, spinaci, cavoli e insalate che sono ricchi di acido folico.
In ordine alle norme anti toxoplasmosi si ricorda che ogni vegetale consumato fresco deve essere sempre lavato con estremamente cura, magari lasciandolo in immersione in amuchina nella notte precedente il consumo.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti