Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

L'insonnia peggiora la glicemia nel paziente diabetico

di
Pubblicato il: 18-05-2011
Sanihelp.it - Le persone affette da diabete di tipo 2 che hanno un sonno estremamente frammentario durante la notte o che non riescono affatto ad addormentarsi evidenziano iperglicemia e resistenza all’insulina più marcata rispetto ai pazienti diabetici che dormono con continuità durante la notte: è quanto sostiene uno studio condotto presso l’università di Chicago e pubblicato sulla rivista Diabetes Care.

I ricercatori hanno evidenziato come, nel paziente affetto da diabete di tipo 2, si osservi un innalzamento della glicemia a digiuno e della resistenza all’insulina in concomitanza di un sonno notturno frammentario e disturbato; dati che non si registrano sottoponendo ad esami simili pazienti non diabetici.
Nel paziente diabetico spesso si presenta insonnia notturna forse perché l’omeostasi del glucosio è alterata e in qualche modo va a ledere anche il normale meccanismo del sonno.

Dallo studio è anche emerso che i pazienti che russano hanno ugualmente una glicemia a digiuno più elevata dei pazienti che non russano e anche una maggiore resistenza all’insulina; il russare è anch’esso un indice di sonno disturbato proprio come lo è l’insonnia.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Medscape Medical News

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti