Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Il selenio nell'ipercolesterolemia

di
Pubblicato il: 19-05-2011
Sanihelp.it - Assumere selenio come supplemento nutrizionale potrebbe abbassare la colesterolemia: è quanto sostiene uno studio condotto presso la Johns Hopkins Bloomberg School of Public Health di Baltimora e pubblicato sulla rivista Annals of Internal Medicine.

L’uso del selenio nell’integrazione nutrizionale è molto controverso: ci sono studi che ne dimostrano una certa efficacia e altri che la smentiscono.
Per lo studio in oggetto i ricercatori hanno reclutato circa 500 persone anziane, in buona salute, con una colesterolemia di partenza media di 230 e in modalità random hanno somministrato loro quotidianamente 100, 200 o 300 mcg di selenio  oppure placebo.
I pazienti che hanno assunto 100 o 200 mcg di selenio hanno visto calare la loro colesterolemia in media di un valore 10, mentre quelli che ne hanno assunto 300 mcg ogni giorno hanno visto salire i valori di colesterolo buono HDL.

Nel corso di questo studio l’assunzione di selenio non si è associato ad effetti collaterali di sorta.
Servono ulteriori studi sull’argomento prima di consigliare un’integrazione nutrizionale con selenio per abbassare la colesterolemia.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Reuters Health

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti