Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

La proposta di un centro termale

Gambe in forma alle terme

di
Pubblicato il: 24-05-2011

Per prevenire e curare le flebopatie, malattie della circolazione che colpiscono soprattutto le donne, le terme offrono protocolli specifici ed efficaci. E a giugno, visite gratis.

Gambe in forma alle terme © Photos.com Sanihelp.it - Con l’arrivo della bella stagione compaiono i primi problemi legati alla circolazione venosa degli arti inferiori, che si manifestano con dolori, fastidi e inestetismi più o meno evidenti. È proprio questo il momento ideale per effettuare i trattamenti termali terapeutici e insieme preventivi per combatterle, prima che il caldo aggravi i sintomi.

«Sia a livello di chinesiterapia che in associazione a protocolli farmacologici e/o chirurgici, la terapia termale costituisce un ottimo presidio. L’acqua sulfureo salsobromoiodica è ideale per il trattamento delle flebopatie: riduce i gonfiori e ha un’efficace azione antinfiammatoria e antidolorifica», commenta il dottor Valerio Boschi, medico idrologo e direttore sanitario di Terme di Sirmione.

Il protocollo terapeutico termale previsto in caso di problemi di circolazione venosa è composto dalla balneoterapia, sotto forma di idromassaggio termale in vasca singola, che sfrutta la pressione esercitata dai getti di acqua termale per favorire la circolazione venosa, e il percorso vascolare, che utilizza l’alternanza di acqua calda e fredda (34°C-24°C) per stimolare la dilatazione e la contrazione della microcircolazione arteriosa e venosa.
Completano la terapia termale il massaggio manuale di scarico e/o linfodrenaggio.

Per chi invece trascorre lunghe ore in piedi e per chi soffre di pesantezza alle gambe, gonfiore, fragilità capillare e vuole alleviarla migliorando la circolazione venosa e linfatica, il Centro Benessere Termale Aquaria delle Terme di Sirmione ha creato il Protocollo Leggerezza Gambe.

Il programma da 6 o da 12 giorni prevede diverse tecniche di approccio: il massaggio doccia lancia dall’effetto drenante-tonificante, il fango freddo drenante - applicato su glutei, cosce e gambe- il percorso vascolare, che alternando acqua calda e fredda, stimola la microcircolazione veno-arteriosa e agisce come un'efficace ginnastica vascolare in grado di nutrire e ossigenare la pelle. Infine il linfodrenaggio stimola la microcircolazione venoso-linfatica, riducendo l’accumulo dei liquidi.

Le cure termali vanno effettuate in periodi di quiescenza sintomatologica e in ogni caso mai durante la fase acuta della malattia.
Il Servizio Sanitario Nazionale convenziona un ciclo di cure all’anno, della durata di 12 giorni. Per accedervi, è sufficiente essere in possesso della ricetta rilasciata dal medico di famiglia, o dallo specialista della A.S.L.

Per tutto il mese presso il Centro Benessere Termale Aquaria delle Terme di Sirmione è possibile prenotare ed effettuare gratuitamente una visita di controllo e l’esame doppler. Per informazioni su giorni e orari: www.termedisirmione.com e tel. 030 9904922.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Terme di Sirmione

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti