Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Maratona: i segreti per arrivare al traguardo.

di
Pubblicato il: 20-11-2003

Una maratona non è una corsa qualsiasi, senza un'adeguata preparazione fisica è davvero complicato correre per 42 km e 195 metri. Ecco un primo assaggio di cosa bisogna fare per portarla a termine senza conseguenze.

Sanihelp.it - Sono parecchi anni che ci pensate ma non avere mai avuto il coraggio di provarci? Da piccoli siete stati campioni distrettuali di corsa campestre e pensate sia giunto il momento di far vedere quanto valete? Le immagini via satellite dell’infinito serpentone di persone che si infilava tra le street e le avenue della grande mela vi hanno definitivamente convinto?

Beh, se fosse davvero così sappiate che siete già in ritardo con gli allenamenti, ma non disperate.

Prima di tutto perché non esiste solo la maratona di New York, ce ne sono tante non meno suggestive anche qui da noi.
E poi perché Sanihelp.it ha arruolato un’atleta-fisiologa e un’esperta di medicina dello sport, che hanno deciso di darvi, e darci, tutti i consigli necessari per arrivare al traguardo.

«Sgomberiamo subito il campo da confusioni, anche se si pratica dello sport ci vorrà almeno un anno per arrivare in condizioni ottimali all’appuntamento con la maratona», Spiega Nathalie Biasolo, ricercatrice in Fisiologia dello sport presso l’università di Zurigo e di Milano, nonché ottima podista specializzata in corsa in montagna.

Un anno? E che c’è di strano? Pensate che correre una distanza simile sia una cosa da tutti i giorni?

All’inizio la parola d’ordine sarà adattamento. Adattamento alla lunga distanza, adattamento allo sforzo prolungato, adattamento agli allenamenti regolari.

«Nei primi due mesi», afferma la Biasolo, «possiamo impostare l’allenamento facendo un’uscita ogni due giorni percorrendo, a un’andatura al di sotto della soglia anaerobica, distanze via via maggiori. Se partiamo da 20 minuti entro il sessantesimo giorno potremmo arrivare a correre almeno un ora. Solo dopo aver svolto questa fase di adattamento possiamo passare ad allenamenti più specifici».

Stiamo parlando, come ha tenuto a sottolineare la dottoressa Biasolo di una preparazione che si pone l’obiettivo di tagliare il traguardo in condizioni accettabili «al tempo ci penseremo un’altra volta » ha detto.

Prima che l’avventura cominci è bene porsi alcune domande sul nostro stato di salute. E se ci fossero controindicazioni dovute a patologie particolari? Devo sostenere delle visite mediche?

«L’idea dello sport come toccasana va leggermente riconsiderata quando si parla di maratona. Non fraintendiamo, correre una maratona non ha in se nulla di nocivo però lo sforzo che si compie non è dei più comuni e di certo non è quello di una passeggiata o di una corsetta nel parco. Non dobbiamo sottovalutare nulla. Bisogna essere in perfette condizioni dal punto di vista cardiovascolare e ortopedico. La classica visita di idoneità agonistica è un ottimo strumento di controllo. In via generale possiamo dire che cardiopatici e diabetici non devono correre una maratona»,afferma la dottoressa Katiuscia Molteni, direttrice del Policlinico dello sport di Monza,

L’alimentazione è un altro aspetto importante, una dieta equilibrata fornisce al nostro corpo le energie necessarie per migliorare e diventare più resistente e forte. «La maggior parte degli atleti», prosegue la dottoressa Molteni, «segue la cosiddetta dieta a zona, che prevede l’assunzione, durante ogni pasto, del 40 % di carboidrati, 30% proteine e 30% di grassi. Io consiglio la suddivisione giornaliera in cinque pasti e di aumentare la quantità di carboidrati prima dell’allenamento mentre è meglio una dose maggiore di proteine dopo.

Non c’è molto tempo dunque, se avete deciso di tuffarvi in questa epica avventura è arrivato il momento pianificare delle uscite di allenamento per sgranchire muscoli e articolazioni. Non trascurate la scelta delle scarpe e del tracciato: preferite terreni sterrati o erbosi per evitare infiammazioni ai tendini.

Con questo articolo anche Sanihelp.it ha iniziato la sua fase di adattamento, la nostra maratona, per il momento, sarà quella di fornirvi tutte le informazioni necessarie per arrivare in perfetta forma all’appuntamento. Stiamo preparando uno speciale dedicato alla corsa più antica del mondo, presto inizieremo gli allenamenti, pardon, gli articoli specifici.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti