Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Nutrizione in allattamento: fra miti e false credenze

di
Pubblicato il: 06-06-2011

Cosa mangiare durante l'allattamento? Su questo argomento tutti hanno una propria teoria e le neo mamme, alla fine, possono incorrere in qualche errore alimentare

Sanihelp.it - Un gruppo di ricercatori dell'università della Turchia hanno cercato attraverso un questionario, di capire e valutare, come cambia l'alimentazione delle neo mamme subito dopo il parto per mantenere a lungo l'allattamento e per assicurare la migliore qualità nutrizionale del loro latte materno. I ricercatori hanno somministrato a 135 donne un questionario molto dettagliato per scoprirne le abitudini alimentari e i supplementi nutrizionali assunti e consigliati. Dall'analisi dei questionari è emerso che tutte le donne cambiano la loro alimentazione per favorire l'allattamento; in particolare tutte tendono ad aumentare il consumo di liquidi, il 38,6% del campione ha dichiarato che questa è stata il primo cambio operato nelle normali abitudini prima del parto. Il 25,3% del campione, poi, ha affermato che il secondo cambio operato nella loro dieta è stato quello di aumentare il consumo di dolci, mentre il 28,9% del campione ha cercato di evitare soprattutto i legumi e alcuni tipi di verdure per paura che potessero favorire l'insorgenza di coliche nel loro bambino. In realtà non vi è alcuna evidenza scientifica che aumentare il consumo di dolci possa aumentare la montata lattea, come pure non vi sono evidenze che i legumi o alcuni vegetali possano aumentare l'incidenza di coliche nel neonato. Una dieta sana, varia ed equilibrata resta la miglior ricetta per la salute di mamma e bambino.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Kulakac O et al. The opinions of employed mothers about their own nutrition during lactation: a questionnaire survey. International Journal of Nursing Studies (2007) Vol. 44, pp 589-600

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti