Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Prevenire l'osteoporosi con lo stile di vita

I segreti per ossa sane

di
Pubblicato il: 14-06-2011

È disponibile in farmacia un libro che spiega come prevenire l'osteoporosi e come curarla risparmiando sui farmaci, cioè ricorrendo ai medicinali equivalenti.

I segreti per ossa sane © Photos.com Sanihelp.it - Sarà distribuito gratuitamente in farmacia il Libro Osteoporosi e Prevenzione, curato da O.N.Da - Osservatorio Nazionale della Salute della Donna e promosso da Teva Italia, azienda che distribuisce farmaci generici.

Il volume riporta le principali cause e i fattori di rischio dell'osteoporosi, indicazioni su come combattere il dolore, consigli di diagnosi e terapia, e fa parte della campagna informativa di Teva Italia Donne in Salute.

Oggi l’osteoporosi colpisce 3 milioni e mezzo di donne e un milione di uomini, con importanti ricadute sulla qualità della vita, a causa delle fratture che spesso derivano dalla malattia. Spiega la presidente dell'Osservatorio O.N.Da Francesca Merzagora: «Secondo un’indagine O.N.Da del 2010 su un campione di 325 donne con fratture da femore, l’autonomia è stata compromessa per sempre nel 33% dei casi, nel 40% si sono rilevati disagi fisici e cognitivi (depressione, in particolare) e nel 7% l’evento è stato addirittura causa di decesso».

Laddove il medico consigli una terapia specifica - tra le più diffuse gli estrogeni, i bifosfonati, la vitamina D e i suoi derivati – sono anche disponibili i farmaci equivalenti, prodotti di pari efficacia, qualità e sicurezza degli originatori ma di costo inferiore. L’alta qualità di questi medicinali a costi contenuti, dovuti alla mancanza di coperture brevettuali, permette un risparmio medio del 55% rispetto ai medici originatori. Nell’osteoporosi, secondo le stime, il risparmio è di circa 63 euro all’anno.

Il libro si rivolge anche ai giovani. «Come ogni patologia degenerativa - spiega la dottoressa Emanuela Bartolozzi, Docente a contratto presso l’Università degli Studi di Firenze, Esperta in nutrizione e medicina anti-aging - anche l'osteoporosi può essere influenzata da una predisposizione genetica, ovviamente non modificabile.
Fortunatamente però questa vulnerabilità può essere efficacemente contrastata da un adeguato stile di vita finalizzato a mantenere negli anni la maggiore densità ossea. Un’efficace prevenzione, dovrebbe però iniziare da giovanissimi, con l’obiettivo di costruire uno scheletro robusto e raggiungere un elevato picco di massa ossea tra i 25-30 anni».

Secondo gli studi, un’adeguata informazione tra giovani e giovanissimi potrebbe portare a una riduzione del 50% del numero di fratture da osteoporosi in età avanzata. «La prevenzione di questo come di altri mali degenerativi inizia fin da giovani - commenta Margherita Granbassi, schermitrice italiana, testimonial del progetto - con le buone abitudini di vita. Sport e alimentazione sana, niente fumo e poco alcol. Infine uno dei fattori di rischio dell’osteoporosi è l’eccessiva magrezza che, soprattutto in gioventù, può essere un obiettivo estetico. Anche questo è un mito da combattere».

Il libro è disponibile gratuitamente nella farmacie che aderiscono al progetto educazionale Equivalente. Conosci e scegli i farmaci equivalenti, un progetto che vuole fornire informazioni sulle più comuni problematiche di salute e sensibilizzare la collettività all’uso dei farmaci equivalenti. L’elenco delle farmacie aderenti è disponibile sul sito www.equivalente.it, da dove è possibile anche scaricare il libro.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
ONDA

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti