Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Consigli e concorsi

Cucciolo in arrivo? Come educarlo

di
Pubblicato il: 05-07-2011

La Royal Canin, nota azienda francese che produce alimenti per cani e gatti, ha indetto un concorso dove si può vincere un corso di educazione di base a domicilio per il cucciolo.

Cucciolo in arrivo? Come educarlo © Photos.com Sanihelp.it - Il cane è sempre stato un animale molto amato e apprezzato dai bambini che, fin da piccoli, chiedono insistentemente ai genitori di acquistarne o adottarne uno. Bisogna però precisare che si tratta sempre di un essere vivente e non di un giocattolo o peluche.

Molto spesso capita che venga fatta una scelta troppo frettolosa e non responsabile e quando l’animale cresce, e non è più il batuffolo di casa, lo si allontana dalla famiglia.

Ma cosa comporta avere un animale domestico in casa? Innanzi tutto bisogna valutare lo spazio a disposizione (non si può prendere un Alano da tenere in un monolocale) e se si ha del tempo da dedicargli. Una volta fatta una scelta consapevole e responsabile ci si pone la domanda: lo acquistiamo o lo adottiamo?

Qui la scelta varia in base al tipo di animale che si vuole prendere: un cane adottato spesso è pauroso e timoroso e ha bisogno di maggiore attenzione e pazienza del proprietario, rispetto ad uno che proviene da un allevamento. Inoltre nei canili si trovano più cani meticci che cani di razza e quindi con una carattere un po’ diverso da quello che magari ci si aspettava.

Non sempre però la razza pura è una garanzia: come in tutte le cose esistono le eccezioni però se si va in un allevamento per acquistare un cane, si presume che ci si sia documentati prima sulla razza che si va ad acquistare. Oltre a questo tipo di scelta, è importante anche la struttura a cui ci si rivolge, perché a volte per risparmiare sul prezzo, si va ad acquistare un animale che poi risulterà malato e i soldi risparmiati verranno impiegati per le sue cure.

Quando un cucciolo arriva in casa è importante che l’ambiente sia pronto ad accoglierlo: cucce, copertine, giochi, una temperatura adatta al suo stadio di vita per permettergli di mantenere l’isotermia, l’acqua a disposizione (in ciotola di acciaio e con l'acqua messa il giorno prima per far si che non sia troppo fredda) e un’alimentazione adeguata per la sua età.

Qualsiasi cucciolo, appena entra in un ambiente nuovo, sarà spaesato e avrà bisogno del suo tempo per esplorare e per adattarsi. Non bisogna esagerare con gli atteggiamenti affettivi ma controllarlo con discrezione.

Dopo qualche settimana di adattamento (i cuccioli dovrebbero essere dati via dopo aver completato lo svezzamento, la sverminazione e il primo piano vaccinale), si può iniziare a pensare alla sua educazione per far si che non distrugga la vostra casa, che non tiri al guinzaglio e che non faccia i bisognini sul tappeto.

Ecco che entra in gioco la Royal Canin con il concorso Missione Educazione, attivo dal 25 maggio al 30 novembre 2011, rivolto ai cuccioli, dove si può vincere un corso di educazione di base di 5 lezioni a domicilio tenuto da formatori cinofili qualificati del CSEN (Centro Sportivo Educativo Nazionale) riconosciuto dal CONI.

Il corso sarà così strutturato:
1. Gestione del cucciolo, i bisogni del cane (movimento, gioco, socializzazione, riposo);
2. Lavoro sugli stati emozionali del cane, comunicazione, lettura dei segnali;
3. Gestione delle risorse (accessi, iniziative, cibo, spazi);
4. Segnali di controllo (seduto, terra, richiamo);
5. Utilizzo degli strumenti (pettorina, collare, guinzaglio).

Partecipare è molto semplice: basta acquistare un prodotto in promozione della linea cuccioli della Royal Canin, e sarà rilasciato un kit che conterrà, oltre a guide multimediali e consigli per l’educazione del cane, anche una lettera con il codice univoco per l’iscrizione al concorso attraverso il sito di Royal Canin.

Il cane è un ottimo animale da compagnia, ma ricordiamo sempre che è un impegno da gestire per molti anni e che non è un giocattolo. Una scelta consapevole è il primo passo per un cammino sereno e gratificante per lui e per la famiglia.
 


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Flavio Morchi, Psicologia Canina

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti