Le parole pi¨ cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Influenza: 8 milioni di persone saranno colpite dal virus

di
Pubblicato il: 16-12-2003

La mutevolezza dei virus portano a forme diverse di influenza. Sembra che questa stagione sia particolarmente aggressiva, cerchiamo di scoprire perché.

Sanihelp.it - Scoppiata con largo anticipo negli Stati Uniti, l’epidemia ha percorso i freddi mari del nord per giungere sulle coste europee di Francia, Belgio e Norvegia. Anche se le alpi ci stanno proteggendo a dovere non dobbiamo illuderci: i casi di influenza continuano ad aumentare e per i primi giorni di gennaio è previsto il picco dei contagi.

Il ceppo virale prevalente è l’A(H3/N2), del tutto simile a quello già isolato negli anni passati e noto sotto con il nome di A/Fujian/412/02. In Europa i primi casi di isolamento sono avvenuti in Francia, Irlanda del Nord, Norvegia, Portogallo, Spagna e Svizzera, il virus è lo stesso che durante l’estate scorsa è circolato nell’emisfero australe.

Secondo gli esperti, l’influenza di quest’anno avrà un’aggressività simile all’australiana del 1999, (vedi grafico). Si calcola che saranno circa 8 milioni i malati.

I bambini saranno particolarmente attaccabili da questo virus perché possiedono pochi anticorpi, si calcola che circa il 40% dei casi riguarderà bambini da 0 a 14 anni.

La febbre alta durerà circa tre giorni, e le terapie devono essere tutte rivolte alla riduzione dei sintomi, solo se dopo il terzo giorno la situazione non migliora è opportuno rivolgersi a un medico che prescriverà le cure del caso.

Un influenza aggressiva quindi che non va assolutamente sottovalutata. A livello virologico quella influenzale resta una delle tre principali cause di morte insieme ad Aids e tubercolosi. Prevenzione e massima attenzione all’evolversi della sintomatologia sono le principali armi contro l’ahinoi famoso male d’inverno.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
ministero della sanitÓ

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti