Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Coppia

Traditrici a quarant'anni

di
Pubblicato il: 28-06-2011

Otto quarantenni su dieci mettono le corna al partner: lo rivela una ricerca web tutta italiana. Ma le coppie sopravvivono in un caso su due.

Traditrici a quarant'anni © Photos.com Sanihelp.it - La vita comincia a quarant’anni, si diceva. Oggi potremmo sostenere che la seconda vita sentimental-sessuale comincia a quarant’anni, soprattutto per le donne. Secondo una ricerca condotta dal portale Incontri.extraconiugali.com, che si rivolge proprio a tutti coloro che cercano un’avventura al di fuori della coppia, il 78% delle donne di età compresa tra i 40 e i 44 anni tradisce il compagno.

La propensione al tradimento del gentil sesso appare direttamente proporzionale all’età: se tra i 30 e i 34 anni solo, si fa per dire, il 38% delle donne è infedele, la percentuale sale al 59% tra i 35 e i 39 anni, per poi arrivare al 78%, come già detto, tra i 40 e i 44 anni. Dalla ricerca emerge anche una geografia dei cornuti, che vede la Capitale regno del tradimento, con l’84% dei casi, seguita a ruota da Milano (82%) e Napoli (76%). Anche se, bisogna dirlo, è il web il vero luogo in cui trovano terreno fertile le storie adultere.

«Oggi le quarantenni dichiarano di sentirsi sicure e disinibite: hanno raggiunto l’apice della loro bellezza e della loro sensualità e sono maggiormente consapevoli di sé. Si sentono maggiormente realizzate, più stabili e in grado di sedurre qualunque uomo, senza avere nulla invidiare alle ventenni. Hanno capito che possono anche non accontentarsi e pretendere di più» commenta in una nota l’ideatore del portale che ha condotto la ricerca.

Insomma, a quarant’anni la donna è finalmente realizzata, stabile e pronta a sfoggiare al meglio tutte le sue armi di seduzione, con una marcia in più rispetto alle giovani: esperienza e sicurezza di sé. Qual è il motore che la spinge a essere infedele? Il desiderio di evadere dalla quotidianità (39%), di rivivere un amore di tipo adolescenziale (28%), ma anche la noia o l’insoddisfazione nel proprio rapporto di coppia (25%). « Non cercano un compagno, quello lo hanno già, ma un amante in quanto non sono sufficientemente appagate dal loro partner. Con un uomo spesso perfettamente sconosciuto le cose sono diverse e cade ogni inibizione» continua l’ideatore di incontri.extraconiugali.com. E nel 40% dei casi riesce anche a non farsi scoprire, ma anche quando l’infedeltà è ormai alla luce del sole, una coppia su due resiste e non si separa.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
comunicato stampa

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:
Promozioni:

Commenti