Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Allergie

di
Pubblicato il: 03-07-2011

Accanto alle numerosissime cose belle che vengono donate con gioia ai propri figli, ci sono anche alcune cose che pur non volendolo, non si può proprio far a meno di trasmettere.

Allergie © Photos.com Sanihelp.it - Accanto alle numerosissime cose belle che vengono donate con gioia ai propri figli, ci sono anche alcune cose che pur non volendolo proprio, non si può proprio far a meno di trasmettere. Una di queste è la predisposizione a sviluppare allergia nei confronti di determinati alimenti.
Se pertanto un genitore o un fratello soffre di allergia non solo nei confronti di alimenti, ma anche di pollini, acari e polvere, e muffe, il lattante può essere considerato a rischio allergico e di conseguenza è bene che la mamma inizi fin da subito la battaglia contro le allergie non assumendo i cibi potenzialmente allergizzanti, in quanto in grado di raggiungere il bambino attraverso il latte.
In particolare si chiede alla mamma di evitare:
- agrumi, ananas, avocado, banane, fragole e lamponi;
- fecola di patate, pomodori e spinaci
- arachidi, mandorle, nocciole e noci;
- ceci, fagioli, fave, lenticchie e piselli;
- albume, formaggi e lievito di birra;
- alimenti in scatola, cioccolato, dadi per brodo e insaccati;
- birra, caffè, cola e vino;
- crostacei, frutti di mare e pesce conservato.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti