Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Apnee notturne e dissezione dell'aorta toracica: c'è una relazione?

di
Pubblicato il: 14-01-2004

Secondo uno studio pubblicato su «American Journal of Respiratory and Critical Care Medicine» nei pazienti affetti da dissezione dell'aorta toracica è evidente un'elevata apnea ostruttiva del sonno. Possiamo dunque dire che c'è una relazione?

Sanihelp.it - Secondo i ricercatori dell’Hospital Universitari Vall d’Hebron di Barcellona non vi sono dubbi: la sindrome da apnea notturna «è associata allo sviluppo di ipertensione arteriosa, il principale fattore di rischio nella dissezione aortica» come spiega a Sanihelp.it il dottor Gabriel Sampol, che ha condotto lo studio.

La ricerca è stata effettuata su 19 pazienti con dissezione dell’aorta toracica e altri 19 ipertesi. Tutti hanno risposto a dei questionari clinici e sono stato sottoposti a polisonnografia, un esame che serve per studiare il comportamento durante la fase di sonno.

Nel 68% dei casi analizzati di entrambe i gruppi sono risultati frequenti sia il russamento che il sonno non ristoratore. Ma si è anche rilevato un indice maggiore di apnea nei pazienti affetti da dissezione aortica rispetto ai semplici ipertesi.

«Possiamo ipotizzare che la presenza di apnea ostruttiva del sonno possa aggiungere un ulteriore rischio di dissezione aortica nei pazienti già predisposti» prosegue Sampol, «essendo disponibile un trattamento efficace per le apnee ostruttive, ritengo che la sua diagnosi debba essere inclusa nella valutazione complessiva di ogni paziente con dissezione aortica».


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti