Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Una proteina per sapere se il tumore originerà metastasi

di
Pubblicato il: 11-07-2011
Sanihelp.it - I risultati di una ricerca internazionale coordinata da Y. Peng Loh e Ronnie Poon aprono la strada alla possibilità di conoscere con anticipo se un tumore darà origine a metastasi. Secondo la dichiarazione degli stessi autori: «I meccanismi che regolano la diffusione del tumore non sono ancora del tutto chiari e non ci sono indicatori affidabili per prevedere lo sviluppo di metastasi, ma i risultati del nostro studio sono molto promettenti».

I dati dello studio sono stati pubblicati sulla rivista Journal of Clinical Investigation e ne emerge che l'alta concentrazione di una proteina (CPE-deltaN) rappresenta il segnale che il tumore darà origine a metastasi entro i successivi due anni. Per arrivare a questi dati i ricercatori hanno analizzato i livelli di mRNA di CPE-deltaN (il materiale genetico che fornisce lo stampo per costruire la proteina) presenti nel tessuto tumorale di 99 pazienti con tumore del fegato, confrontandoli con quelli dei tessuti sani attorno al tumore. Se il livello di mRNA di CPE-deltaN del tumore è più che doppio rispetto a quello del tessuto sano, la probabilità o di una sua diffusione ad altri organi o di un ritorno della malattia entro due anni è molto elevata, mentre al di sotto di questa soglia la probabilità si abbassa. «Per prevenire la formazione di metastasi e il ritorno del tumoresi può pensare di bloccare la produzione della proteina CPE-deltaN agendo sul suo mRNA», ammesso che la proteina sia un fattore causale per la diffusione delle metastasi.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
AIRC

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti