Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Una dieta ricca di sale e povera di potassio è rischiosa

di
Pubblicato il: 12-07-2011
Sanihelp.it - Dai Centers for Disease Control and Prevention (CDC) arriva una raccomandazione rispetto alla dieta: sale e potassio devono essere equilibrati per mantenere sano l'organismo.

Lo studio, pubblicato sulla rivista Archives of Internal Medicine, si focalizza sulle ricerche che mostrano come una dieta ricca di sale e povera di potassio sia rischiosa. In particolare, sono stati analizzati gli effetti a lungo termine del consumo di sale e potassio nell'arco di uno studio di 15 anni a cui hanno partecipato oltre dodicimila volontari. Alla fine di questo periodo, 2.270 soggetti erano morti, 825 dei quali in seguito a malattie cardiache e 433 a causa di ictus e coaguli sanguigni. Le persone che consumavano molto sale e poco potassio erano quelle a maggior rischio. 

Elena Kuklina dei CDC spiega: «Quelli che consumano molto sodio e poco potassio hanno il 50% di probabilità in più di morire prematuramente e circa il 200% di probabilità in più di morire per un attacco di cuore, rispetto agli altri». Il potassio lo si assume consumando frutta fresca e vegetali come spinaci, carote, patate dolci, uva e banane. «Sodio e potassio, fra loro, si bilanciano. Se il sodio alza la pressione, il potassio l'abbassa. Se il sodio incrementa la ritenzione idrica, il potassio svolge un'azione opposta. I due devono essere in perfetto equilibrio». 


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Agi

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti