Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Dieta durante l'allattamento: dermatite e asma del neonato

di
Pubblicato il: 11-07-2011

Uno studio recentemente pubblicato rivela come l'allattamento al seno e scelte alimentari mirate possono ridurre il ridurre il rischio allergie nei neonati.

Dieta durante l'allattamento: dermatite e asma del neonato © Photos.com Sanihelp.it - La Allergy and Asthma European Network (GA²LEN) ha recentemente pubblicato sulla rivista Clinical and Experimental Allergy Reviews uno studio dal titolo "Nutrition and allergic disease": dall'articolo emerge come per ridurre il rischio di dermatite atopica e allergie nel neonato si può agire su tre fronti. Innanzitutto è stato dimostrato che l'allattamento esclusivo al seno del neonato almeno per i primi 4 mesi della sua vita, lo mette a riparo almeno fino al compimento del 18.mo mese di vita dall'allergia alle proteine del latte vaccino, riduce la possibilità per il neonato di sviluppare dermatite atopica almeno fino ai 3 anni e riduce il rischio asma almeno fino ai 6 anni. Ha una grande importanza anche un'alimentazione ricca di vitamina C, vitamina E ed antiossidanti, magnesio e selenio tutte sostanze che giocano un ruolo preventivo per l'ansia. Da ultimo, ma non per importanza il consumo di probiotici e prebiotici che pure pare abbiano un ruolo protettivo nelle patologie allergiche. Per questo motivo sia in gravidanza che in allattamento l'alimentazione dovrebbe essere molto varia e ricca soprattutto in frutta e verdura; purtroppo i cambiamenti alimentari intervenuti nel mondo occidentale negli ultimi 30-40 anni hanno determinato un forte aumento delle malattie su base allergica.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti