Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Dieta > Articolo

Anche d'estate abbi cura del tuo intestino!

di
Pubblicato il: 26-07-2011

Le vacanze e abitudini alimentari non sempre corrette possono irritare l'intestino: tanta frutta e verdura possono contribuire, invece, a riequilibrarlo

Anche d'estate abbi cura del tuo intestino! © Photos.com Sanihelp.it - Le vacanze estive dovrebbero contribuire a recuperare le energie spese durante tutto l’anno e dovrebbero essere anche un momento per prendersi cura di se stessi con maggiore assiduità: le vacanze estive, dunque, possono essere un modo per dedicarsi al proprio corpo e alle sue esigenze con calma e serenità.

Numerosi studi scientifici hanno dimostrato che la stitichezza è una condizione che predispone a numerose patologie, poiché il mancato svuotamento dell’alvo favorisce il ristagno delle tossine che anziché essere espulse restano nel circolo ematico.

La vacanza e il connesso cambio di abitudini non deve quindi diventare un modo per stressare ulteriormente l’intestino; la funzionalità di questo apparato, infatti, è fortemente influenzata dall’alimentazione e da stress, ansia, stimoli emozionali e paura.
Per quanto riguarda l’alimentazione è bene sapere che la regolarità intestinale si giova di pasti consumati senza fretta e a intervalli regolari.

È bene consumare tutti i pasti e non saltarli, concedendo un’attenzione particolare alla prima colazione che va consumata sempre privilegiando il consumo di yogurt e prodotti ricchi in fermenti lattici che possono contribuire alla normale regolarità intestinale.

È stato accertato che gli spinaci sono le verdure più efficaci per favorire la corretta funzionalità intestinale: se ne consigliano 100 mg due volte al dì.
Fra i frutti più efficaci invece, si noverano l’uva, circa 350 g al dì e le pere che possono essere consumate tal quali o sotto forma di succo.

L’attività fisica al pari dell’alimentazione, gioca un ruolo importante nella funzionalità intestinale: ecco perché in vacanza, quando si dispone di più tempo libero che durante il resto dell’anno si dovrebbe camminare per almeno un’ora al giorno o andare in bicicletta, nuotare o correre per almeno mezz’ora al giorno.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Corriere della sera

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti